Ottimi risultati conseguiti dagli allievi del Club Scherma Lecce, in quel di Ravenna, al termine della “1^ Prova Nazionale Under 14”, andata in scena lo scorso weekend.
Nella categoria “Allievi”, Giulio Montesardo, è stato autore di una gara

eccezionale, accedendo – come nell’edizione dello scorso anno – tra gli otto finalisti (su 155 atleti provenienti da tutt’Italia). Nella fase a gironi, Montesardo, è riuscito ad ottenere cinque vittorie ed una sconfitta. Nei turni ad eliminazione diretta poi, è entrato di diritto nel tabellone dei 128 grazie all’ottimo girone disputato: nel primo incontro (per i 64) ha nettamente superato Francesco Sarubbi (Napoli) col punteggio di 15-5; nessun problema neanche nel secondo assalto (per i 32), dove ha sconfitto Andrea Polvani (Arezzo) per 15 stoccate a 4. Al terzo incontro, lo spadista salentino, ha avuto la meglio, sul siciliano, Mario Canale per 15-13. Il quarto assalto, è stato molto impegnativo per Montesardo, salito in pedana al cospetto di Federico Vismara (Modena) (attuale Campione Italiano di categoria e primo nel Ranking Nazionale), ma l’allievo del maestro Alessandro Rubino, ha avuto la meglio grazie ad una bellissima stoccata confezionata sul quattordici pari, dimostrando di possedere quella freddezza indispensabile per uno spadista. Ai quarti di finale, dopo un bel avvio di Montesardo, che si è portato sul 7-2, l’incontro è poi andato a favore del suo avversario Eugenio Tradardi (Torino), vincitore per 15-9. Nella classifica definitiva, Montesardo ha quindi chiuso con un ottimo sesto posto su 155 partecipanti.

Nella categoria “Ragazze”, ha sfiorato l’accesso in finale Vittoria Castrignanò, autrice anche lei di una splendida gara conclusasi con un buon nono posto (su 114 partecipanti). La spadista salentina, ha disputato alla grande il girone (vincendo tutti i sei assalti) piazzandosi così al terzo posto nella classifica parziale ed accedendo di diritto al tabellone delle 64. Nella prima diretta (per le 32) ha quindi battuto Silvia Menchiari (Siena) per 15 a 8; nella diretta per le 16, ha poi superato Sita Rapetti (Pavia) col punteggio di 15-10 e si è successivamente fermata all’assalto per accedere in finale contro Lolita Pierini (Pisa), vincitrice per 15-9. Un ottimo nono posto quindi, per la rappresentante dei colori del club leccese, che le permette di scalare ben 59 posizioni nel Ranking nazionale, dove attualmente occupa la 35esima posizione.

Nella categoria “Giovanissime”, sfortunata la prova di Martina Sabbetta, che, dopo aver comunque superato il girone grazie a due assalti vinti, si è fermata alla diretta per le 64 contro Giulia Bovolenta (Torino) per una sola stoccata (8-9 il punteggio finale a favore della torinese).

Soddisfatto il nostro Maestro, Alessandro Rubino, presente a Ravenna a seguire i ragazzi, insieme con la presidente del club, Sari Greco, che commenta: “Sono contenta soprattutto per la maturità dimostrata dai miei ragazzi, in particolare, come sottolineato dal Maestro Rubino, la stoccata decisiva di Montesardo nell’assalto degli ottavi di finale, contro Vismara; una stoccata ragionata e costruita, davvero di notevole fattura per ragazzi ancora così giovani. Bene anche la Castrignanò; prima della gara le avevo parlato per incoraggiarla, dopo il regionale a Trani; a Ravenna, ha dimostrato, oltre alle qualità tecniche che già conoscevamo, di possedere anche gran carattere. Mi dispiace per Sabbetta, la quale poteva fare meglio, ma queste gare servono innanzitutto per divertirsi e fare esperienza, non sempre si ottiene il massimo della posta in palio; avrà sicuramente occasione di riscattarsi – conclude la presidente Greco – nella Seconda Prova del Torneo, che si svolgerà a Napoli il 9 e 10 aprile prossimi.”

loading...

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

3 + quattordici =