Presentata questa mattina, presso la Presidenza della Regione Puglia, la seconda edizione di “San Martino in Cantina”, manifestazione in programma domenica 14 novembre e organizzata dal Movimento Turismo del Vino in collaborazione con l’assessorato alle Risorse Agroalimentari della Regione Puglia.

Per l’occasione, sono intervenuti l’assessore Dario Stefàno e la presidente dell’associazione Vittoria Cisonno.
Illustrato il programma dell’evento, che prevede visite in cantina e degustazioni gratuite dei vini di produzione di 10 aziende: a nord, nel Foggiano, si potranno visitare l’azienda Terre Federiciane di San Severo o Torre Quarto di Cerignola (Fg); in provincia di Taranto la Cantine Cantore di Castelforte di Manduria, nella zona di Brindisi la Cantina San Donaci o la Cantina Soc. Sampietrana di San Pietro Vernotico; nel Basso Salento, a Galatina Santi Dimitri, a Guagnano Feudi di Guagnano, a Leverano Conti Zecca, a Melissano l’Unione Agricola di Melissano o a Scorrano Duca Carlo Guarini.
Da non perdere inoltre gli eventi speciali organizzati da alcune di queste aziende, per esempio i “passi di tango” da Santi Dimitri, note di tango argentino fra gli impianti di vinificazione che inviteranno il pubblico a cimentarsi nei primi passi di una delle danze più travolgenti e passionali. Sempre nella stessa azienda all’ora di pranzo si potrà prenotare per un allegro convivio a base di carni alla griglia, caldarroste e piatti tipici. Interessante anche il programma dell’azienda Duca Guarini a Scorrano, dove, fra l’altro, si potrà degustare l’olio nuovo e assistere allo spettacolo musicale degli Agorà, gruppo di canti antichi, che trascineranno i visitatori in una allegra pizzica.

“Vino e territorio – ha dichiarato l’assessore regionale Dario Stefàno – ancora una volta protagonisti di una iniziativa che aprirà il patrimonio di saperi e sapori legati all’enologia pugliese al popolo sempre più nutrito di curiosi, appassionati e turisti enogastronomici in visita nella nostra Puglia. Se è vero, come indicano gli ultimi dati, che negli ultimi trent’anni il consumo di vino in Italia è diminuito, è altrettanto vero che è aumentata la richiesta di vino di qualità, di vino legato al territorio, di un buon prodotto che sa sprigionare insieme ai suoi sentori la tradizione e i valori della sua provenienza storica e territoriale. In tal senso la Puglia enologica sa essere protagonista di questa nuova stagione, facendoci nel contempo registrare una straordinaria crescita nelle esportazioni (+ 22%), un “caso Puglia” come ormai viene definito, dovuto alla qualità indiscussa del nostro prodotto e alla capacità degli investimenti nella promozione”.
Anche in occasione di San Martino in Cantina si conferma la partnership con le APT che metteranno a disposizione bus navetta dalle zone più centrali delle rispettive città, per trascorrere una piacevole giornata in cantina in piena comodità e sicurezza.
“Ci fa particolarmente piacere riproporre l’iniziativa “Bevi responsabilmente” – ha spiegato Vittoria Cisonno, presidente del Movimento Turismo del Vino Puglia – con la quale intendiamo sottolineare l’importanza del bere bene, senza alcun rischio né per sé né per gli altri. In questo senso risulta particolarmente coerente ed efficace la sinergia con le APT, grazie alla possibilità di lasciare l’auto a casa raggiungendo le cantine associate a bordo dei bus navetta”.
Per i più sportivi e amanti della natura, inoltre, itinerari in bicicletta a cura delle associazioni Ruotalibera Bari e Cicloamici Mesagne.
Grazie alla sua rilevanza nazionale, infine, l’evento di quest’anno presenta un’importante novità, nata dalla collaborazione con Enoteca Italiana: l’istituzione della nuova figura delle MoVINguide, guide specializzate nell’accoglienza degli enoturisti che, in questo primo appuntamento, sono state selezionate fra i semi finalisti delle ultime Viniadi, il campionato italiano per degustatori non professionisti indetto dall’Enoteca Italiana nell’ambito del Progetto “Vino e Giovani”. In Puglia sarà l’azienda Duca Carlo Guarini di Scorranno a ospitare la prima MoVINguide della nostra regione, Marilena Capodiferro, bancaria 35enne di Gioia del Colle (Ba) che potrà dunque svolgere un primo “training sul campo” e stabilire un contatto con l’azienda e con i visitatori.

Per gli appassionati di tecnologia, infine, è possibile scaricare la nuova applicazione per iPhone del Movimento Turismo del Vino, con le informazioni di tutte le aziende associate. I turisti e gli appassionati possono scaricare con un click la guida alle cantine dal sito www.movimentoturismovino.it.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

4 × quattro =