Un’ammenda di 3.500 euro e’ stata inflitta al Lecce ed al suo presidente Pierandrea Semeraro dalla Commissione disciplinare nazionale. Il provvedimento, spiega una nota della Federcalcio, segue il deferimento per dichiarazioni anti-regolamentari.

In occasione della partita contro la Juventus del 17 ottobre scorso, Semeraro aveva espresso giudizi e rilievi lesivi della reputazione e della credibilita’ della classe arbitrale ”adombrando, altresi’, dubbi sull’imparzialita’ del direttore di gara”.

loading...

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

diciotto − 4 =