La procura di Lecce ha riaperto le indagini sulla scomparsa del piccolo Mauro Romano, avvenuta a Racale nel pomeriggio di 33 anni fa. Era il 21 giugno del 1977. La riapertura del caso, che ha indotto ieri la polizia a riascoltare i genitori del piccolo, Gianni Romano e Bianca Colaianni, e’ stata decisa

dopo che e’ spuntato un nuovo testimone, Fabrizio, che afferma di aver giocato con Mauro poco prima della scomparsa dell’amico, che oggi avrebbe circa 40 anni. La notizia e’ pubblicata dal Nuovo Quotidiano di Puglia.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

4 × 1 =