Un’eccezionale evento pugilistico ospitato nella città di Brindisi. Dal 5 al 7 novembre prossimi, presso il Tensostatico “Sant’Angelo”, si svolgeranno, difatti, le Fasi Eliminatorie dei Campionati Italiani Assoluti 2010, indetti dalla Federazione Pugilistica Italiana (Fpi), in collaborazione con la Boxe Iaia di Brindisi, la Be-boxe di Copertino (Le) e con il patrocinio del Comune di Brindisi.

Alla prestigiosa kermesse pugilistica, si confronteranno i pugili 1° e 2° Serie d’Italia, i quali giungeranno da Puglia, Basilicata e Campania. Saranno all’incirca dieci le categorie di peso; i vincitori delle Finali in programma domenica 7 novembre, si aggiudicheranno il titolo di Campione Interregionale 2010 (Puglia-Basilicata-Calabria). I vincitori – per categoria di peso – di questo appuntamento, parteciperanno all’88esima edizione dei Campionati Italiani Assoluti 2010, in programma a Napoli dal 4 all’8 dicembre prossimi, presso il “PalaBarbuto”.

A rappresentare la nostra Provincia saranno due atleti, Flavio Leo, della Be-boxe di Copertino (Le) e Diego Bianco della Salento Boxe di Lecce. Il Peso Massimo Leo, è stato inserito nel raggruppamento che vede anche protagonisti, il 24enne Yassyme Habachi dell’Accademia Pugilistica Andriese e 22enne Giovanni D’Aprile dell’Asd Cesare Verdiani Boxe di Monopoli. Per Leo, II Serie kg +91, si tratta di un appuntamento di spessore per cercare di ambire a qualcosa di certamente più prestigioso. “Abbiamo lavorato con ritmi decisamente elevati – spiega il tecnico della Be-boxe Francesco Stifani – spero che Leo sul ring possa raccogliere quanto di buono fatto in precedenza; si tratta di un boxeur dalle doti tecniche interessanti e spero che anche la componente psicologica possa contribuire fattivamente alla riuscita di un’apprezzabile prova. Dopo l’esperienza con il Guanto d’Oro dello scorso giugno, per Leo si tratta dell’ultimo treno stagionale per poter ambire a partecipare alle fasi nazionali”. Intanto, è confermata la presenza del campione calabrese Francesco Versaci, il quale effettuerà una serie di sedute di allenamento con i professionisti salentini, il monteronese Giuseppe Loffredo e il copertinese Emanuele Leo. “Versaci farà sparring-partner con i nostri boxeur – chiosa Stifani – anche per i nostri professionisti bolle qualcosa in pentola e probabilmente a breve vedremo salire sul ring i colori della nostra Provincia; a tal riguardo, non escludo che in queste sedute di allenamento possa inserirsi anche il giovane Andrea Manco di Melissano”. Anche in casa Salento Boxe, c’è grande fermento per la prove del 35enne Diego Bianco, II Serie kg 60 . “Il nostro atleta – spiega il tecnico della Salento Boxe, Giacomo Laudisa – è oramai ad un passo dall’appendere i guantoni al muro. Bianco, è stato campione mondiale di  kick-boxing e adesso, da un po’ di tempo, si sta dedicando alla boxe. Quindi, per il leccese Bianco, potrebbe essere una delle ultime apparizioni sul ring, prima di dedicarsi completamente all’insegnamento”. Nel raggruppamento di Bianco, è stato inserito anche il 19enne calabrese, Gaetano Putrone della Pugilistica Kroton e il 19enne pugliese Michele De Filippo della Pugilistica Di Mauro Minchillo di San Severo (Fg). Peraltro, proprio in questo weekend, la Salento Boxe, ha voluto inserire il 18enne, Youth kg 75, Gabriele Coppini, il quale sarà protagonista in un fuori programma. “Per Coppini – prosegue il maestro Laudisa – stiamo lavorando per testare la tenuta fisico-atletica in vista delle Fasi Interregionali dei Campionati Italiani Youth 2010 in programma (per il raggruppamento Centro-Sud) a Roseto degli Abruzzi (Te) dal 13 al 14 novembre”.

Intanto, queste sono le dichiarazioni della società organizzatrice, la Boxe Iaia di Brindisi.
“La Boxe Iaia, si sta muovendo con grande impegno per organizzare al meglio questo prestigioso appuntamento pugilistico – spiega il maestro della Boxe Iaia Carmine Iaia – Insieme allo staff della mia società, collabora fattivamente anche la Be-boxe di Copertino del maestro Francesco Stifani, con il quale oramai da tempo continuiamo a rafforzare questa costruttiva sinergia. Dopo aver organizzato ben venti manifestazioni a carattere regionale ed interregionale, abbiamo avuto la possibilità di ospitare a Brindisi qualcosa di davvero prestigioso. Per quanto riguarda agli atleti che porteranno chiamati a tenere alto il nome della Boxe Iaia, saranno tre boxeur: Luigi Lapenna (categoria kg 64), Antonio Santoro (kg 69) e Giuseppe Antelmi (kg 91). Per quanto riguarda Lapenna – prosegue il maestro Iaia – si tratta di un valido atleta, anche se non dispone di una solida esperienza. Discorso totalmente differente per Santoro, il quale vanta un’importante retaggio conseguito negli ultimi anni. Detto ciò, speriamo di poter ammirare sul ring, ad un Santoro, capace di dimostrare tutto le sue indiscusse capacità. Infine – conclude Iaia – ci sarà Antelmi, un ragazzo che ha cominciato a boxare nel 2009; dopo il debutto ufficiale avvenuto nel marzo scorso, Antelmi, ha collezionato quindici incontri, approdando in II Serie. Su di lui, non pretendiamo alcunché ma vogliamo premiare un atleta dal grande coraggio e dalle buone prospettive”. 
Alle Finali Nazionali accedono :
• i pugili detentori del titolo di Campioni Italiani 2009, nelle rispettive categorie di peso ;
• i vincitori del Torneo Nazionale “Trofeo Guanto d’Oro d’Italia 2010”, se di cittadinanza Italiana;
• i vincitori delle Fasi Regionali o, in caso di loro impedimento, i secondi classificati;
• i pugili che passano la Fase Regionale senza gareggiare, per mancanza avversari.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

diciannove − tre =