Tra gli obiettivi che l’amministrazione comunale si è posta all’inizio del suo mandato c’era anche la semplificazione delle procedure interne e la sburocratizzazione dei documenti per i cittadini e le imprese.

Da questo intento si è partiti, ha spiegato il sindaco Perrone nella presentazione di questa mattina in conferenza stampa, fino a raggiungere un protocollo d’intesa con la Camera di Commercio di Lecce in un progetto pilota che è auspicabile si estenda ad altri enti pubblici territoriali.

Si tratta di un’idea partita lo scorso giugno su proposta del consigliere Antonio Lamosa, dopo il coordinamento di un tavolo tecnico per illustrare e organizzare un percorso di snellimento di alcune procedure amministrative in materia di autorizzazioni commerciali. A distanza di pochi mesi il progetto è stato messo in atto grazie anche alla volontà e all’impegno del direttore generale Roberto Pierantoni, ed il Conservatore del Registro delle Imprese Angelo Vincenti.

Questa procedura, ha spiegato il dott. Vincenti, si può riassumere nelle cinque S: Snellimento di tempi e procedure, Sinergia tra enti, Semplificazione, zero Spese e Sviluppo. Dal 15 di novembre sarà attivo il servizio che consentirà, per chi aprirà un esercizio di vicinato, collegarsi con Inps, Inail, Agenzia delle Entrate e Comune collegandosi al sito istituzionale del Comune di Lecce o della Camera di Commercio ed utilizzando l’applicativo informatico denominato “StarWeb”. “Nessuna invenzione tecnologica ma solo di carattere organizzativo, ha commentato il sindaco, si tratta di semplificare i percorsi di adempimento e interlocuzione con tanti uffici e ci auguriamo che l’opportunità offerta sia realmente colta dai destinatari.

loading...

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

8 + dodici =