Giovedì 25 novembre prosegue all’Istanbul Cafè di Squinzano (Le) Down South Battle, il primo contest Hip Hop ufficiale per MC organizzato nel Salento. In queste settimane il contest è cresciuto

appuntamento dopo appuntamento coinvolgendo centinaia di Mc e appassionati provenienti da tutta la Puglia e da molte regioni del sud Italia. La formula base di questo evento è la sfida in freestyle (improvvisazione) tra due MC, che si affronteranno a colpi di rime su strumentali strettamente Hip Hop. Il campione in carica, nominato la sera della prima battle, affronterà ad eliminazione diretta gli sfidanti (iscrizione tramite mail) che verranno scelti in gruppi da cinque per ogni serata. Le regole sono semplici: due round da un minuto a testa e un terzo da 4/4 a testa (botta e risposta) sempre da un minuto, chi batte il campione in carica prende il suo posto . L’appuntamento è fissato per ogni giovedì sul ring dell’Istanbul Cafè che ospiterà l’evento per tutta la sua durata. A guidare le battaglie sul palco ci sarà Aban (Southfam S.U.D.), ai piatti Dj Wp (Southfam S.U.D.) e l’unico giudice della serata sarà il pubblico. Ogni sfida sarà preceduta dagli Showcase dell’etichetta discografica indipendente Sud Est Records e dei vari ospiti affiliati di tutta Italia che si alterneranno nelle varie serate. Al termine della stagione verranno scelti i 10 MC rimasti più tempo in carica per partecipare alla sfida finale con in palio un biglietto aereo per due persone per Amsterdam. L’evento finale si svolgerà al termine della stagione, e culminerà con l’esibizione di alcuni dei migliori artisti Hip Hop della scena Italiana.

 

Venerdì 26 novembre doppio concerto con i siciliani Froben e i salentini Pensierinvolgare. I Froben, affondando le radici nel cantautorato italiano, tendono alla ricerca di un linguaggio e uno stile propri. A dieci anni di distanza dalla nascita, pochi mesi fa hanno pubblicato il loro primo disco d’esordio, intitolato “lo sguardo del pazzo”. Il cd prova ad esplorare l’inquietudine, l’amore, la voglia, la follia e lo fa attraverso dieci brani che rappresentano le luci e le ombre che, in maniera più o meno presente, accompagnano la nostra quotidianità, inoltre cerca di descrivere quanto possa essere relativa perfino la follia, spendiamo tutto il tempo e l’energia per lavorare e produrre, per poi spendere tutto o quasi ad inseguire oggetti materiali o sogni irrealizzabili. Il progetto “Pensierinvolgare” nasce nel febbraio 2006 con l’intento di dar vita ad un contesto musicale multiforme, poliedrico, capace di accogliere e coordinare i molteplici codici espressivi, i gusti e le esperienze dei membri che lo compongono. Una formazione a cinque (o quattro) che si distingue per la scelta di un cantato italiano che volge lo sguardo verso la migliore tradizione italiana, immerso in una matrice sonora rifacentesi principalmente alla scena pop anglosassone, nella quale l’elemento elettronico è sempre pronto a cambiare le carte in tavola. Giugno 2007: Il gruppo entra in studio dando vita al suo primo ep ufficiale intitolato “Vale la pena aspettare”. Nel 2008 hanno rappresentato la Puglia alla finale nazionale di Italia Wave.

 

Ultimo appuntamento di novembre sabato 27 con sonorità decisamente ruvide. Sul palco Cast thy eyes, i savonesi Dsa Commando, band hip hop formata dall’unione di tre amici Krin, Sunday e Heska Rioth, e Hobophobic e il loro hardcore rabbioso e passionale. I Cast Thy Eyes nascono in provincia di Lecce nel 2006, i suoi membri provengono tutti da un’esperienza decennale in varie band metal e hardcore dell’underground locale. La band ha intrapreso l’attività live fin da subito, guadagnando grande seguito e rispetto grazie all’impatto e all’aggressività dimostrate sui palchi. Il primo album omonimo è uscito nel Settembre 2007, ricevendo ottime recensioni dai media specializzati su carta e su web (Rock Hard, Metal Maniac, Metal Hammer, Rumore, Metal.it eccetera). Nel Gennaio 2010 Andrea Litti è subentrato a Tonio Gaballo, membro originario, come chitarrista della band. Il nuovo album “We Burn Into The Cold Eyes Of The Sun” è uscito a fine Marzo 2010, è stato registrato da Stefano Manca al Sudestudio di Campi Salentina (LE) e il mastering è ad opera di Alan Douches presso i West West Side Music studios (New Windsor, NY, USA). L’album è stato co-prodotto dalla band con alcune etichette italiane sotto la sigla della DIY Conspiracy, ed esce in formato A5 deluxe con un booklet in cartoncino di 20 pagine a colori. Il video ufficiale del brano “Die One Day” da Marzo 2010 è in rotazione su Rock TV (Sky) in due programmazioni differenti: “Metal Zone” e “Hard Rock Zone”.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

tre × quattro =