Non ho molto apprezzato l’operato di Orsato – ha detto il tecnico del Lecce Luigi De Canio al microfono di Mediaset Premium -, non tanto per gli episodi chiave della partita che sono ascrivibili ai guardalinee, piuttosto per la valutazione dei falli durante la gara.”

“Non intendo togliere merito al Bologna, che ha fatto di tutto per vincere la gara, ma non posso tacere il fatto che i nostri avversari siano passati in vantaggio su azione viziata da fuorigioco. Le immagini lo dimostrano. Evidentemente, qui a Bologna, con il sig. Orsato, non siamo molto fortunati. La mia è solo una battuta, visto che sono venuto con la massima serenità qui a Bologna, ma va tenuto presente che, se l’assistente avesse alzato la bandierina in occasione del gol di Di Vaio, gli avversari non avrebbero fatto gol e, probabilmente, noi non ci saremmo demoralizzati. Questo, ribadisco, non significa fornire alibi alla mia squadra, nè togliere meriti al Bologna, che nell’arco della gara ha creato di più, ha giocato con grande intensità, sfruttando il turno casalingo e mettendo in campo quella determinazione tipica di chi attraversa un momento di difficoltà.
Peccato, perchè la condotta di gara che avevamo previsto oggi era molto differente: prevedeva una maggiore capacita’ da parte nostra di ribaltare azione, esprimendoci in velocita’, sfruttare l’uomo tra le linee e sfruttare palle filtranti. Purtroppo, non siamo stati in grado di farlo”.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

2 × 5 =