“Contro il Botrugno ci tenevamo molto alla vittoria e per questo rimane il grosso rammarico per aver conquistato un solo punto. Loro non hanno fatto tiri in porta. Galante, l’autore del goal del Botrugno, è stato bravo ad inserirsi di testa sul cross e a segnare”.

È questo il commento del difensore centrale, Uriel Raponi, riguardo alla gara contro il Botrugno che ha visto i ragazzi di mister Andrea Lombardo pareggiare 1-1 contro la compagine allenata da Inglese.

“Abbiamo fatto noi la partita e siamo arrivati in porta 5-6 volte, siamo stati superiori, ma il risultato non è cambiato, il portiere avversario, poi, è stato molto bravo.
Non penso abbia influito sulla gara la sostituzione forzata del capitano Della Bona, dopo pochi minuti in cui ci si è dovuti riadattare, Pellegrino lo ha sostituito molto bene e non abbiamo corso alcun rischio. Adesso vediamo l’entità dell’infortuno di Mauro, è molto importante per noi la sua esperienza e poi è una persona positiva per il gruppo. Ad ogni modo abbiamo una rosa che ci consente di trovare un degno sostituto”.

Il difensore classe ’84, cresciuto nel settore giovanile del Banfie (Serie A argentina) diverse presenze nell’Almagro (Serie B argentina), nell’Aurora (Serie A boliviana)e che ha vestito le casacche di Massesse, Forte dei Marmi e Nardò si descrive e parla dei prossimi impegni dei giallorossi.
“Sono un difensore centrale mancino, per questo in altre esperienze professionali ho giocato anche da esterno sinistro.
Siamo sulla strada giusta sia in Coppa Italia, che in Campionato, anche se ci manca qualche punto, cresciamo e troviamo l’affiatamento ogni giorno di più. Dobbiamo lottare molto per arrivare ai primi posti della classifica.

Domenica, nel secondo incontro casalingo consecutivo, affronteremo il Boys Brindisi ed è un impegno da non sottovalutare. Bisogna vincere a tutti i costi. I tre punti devono rimanere a Maglie”

CONDIVIDI