Domani, venerdì 5 novembre, alle ore 12, a Palazzo Adorno, si terrà la presentazione dei risultati relativi al progetto “Analisi dei modelli di liability management negli Enti Locali del Salento”, finanziato dal Consorzio universitario interprovinciale salentino con il Bando 2009, presentato dal Consorzio dei Comuni “Valle della Cupa – Nord Salento” e realizzato dal Dipartimento di Scienze Economiche e Matematico Statistiche dell’Università del Salento.

Al Cuis aderiscono 73 istituzioni territoriali, con capofila la Provincia di Lecce,

I precisi vincoli di bilancio imposto dal sistema normativo italiano, il rispetto del patto di stabilità interno, alla luce del principio di sussidiarietà, e le continue limitazioni ai trasferimenti dalla finanza statale alla finanza locale costituiscono l’insieme delle cause che hanno indotto molte amministrazioni locali a ricercare soluzioni innovative per far fronte alle proprie necessità finanziarie, soprattutto per compensare l’elevato costo di operazioni di indebitamento pregresso. Pertanto, tale progetto ha la volontà di integrare lo studio accademico della finanza derivata con una valutazione rischio-opportunità circa l’impatto che tali strategie hanno avuto e avranno sulle poste finanziarie di attivo e passivo degli Enti Locali.

Interverranno alla conferenza stampa il presidente della Provincia di Lecce Antonio Gabellone, in qualità di presidente Cuis, Donato Scolozzi, docente Università del Salento e promotore del progetto, i sindaci  dei Comuni  del Consorzio “Valle della Cupa – Nord Salento” e i componenti del Consiglio di Amministrazione del Cuis.