Il Comune di Otranto e il Consorzio “Puglia in Masseria”, in collaborazione e con il patrocinio del Ministero dell’Ambiente, dell’Assessorato alle Risorse Agroalimentari della Regione Puglia, del Corpo Forestale dello Stato

e di Legambiente, organizza, il 21 novembre 2010, la “Festa dell’albero”, per festeggiare gli alberi, i polmoni del Pianeta, senza i quali non potremmo sopravvivere. La manifestazione si svolgerà, a partire dalle ore 10.00, tra Lungomare degli Eroi e la villa comunale.

Il progetto nasce dall’incontro tra il Consorzio delle Masserie didattiche “Puglia in Masseria”, con al suo interno una sede territoriale “Puglia in masseria – Grande Salento”, e le altre realtà, operanti sul territorio della Regione Puglia, che riuniscono le aziende agricole, masserie didattiche iscritte all’Albo regionale delle Masserie Didattiche di Puglia ai sensi della LR n. 02/2008, realtà dedite  alle attività formative per le scuole e le famiglie e alla promozione del territorio con l’organizzazione di eventi didattici e culturali, con una attenzione particolare ai temi di educazione ambientale ed alimentare.
Da una sinergia tra diversi soggetti che operano sul territorio è nata dunque la volontà di aderire alla Giornata Nazionale della Festa dell’Albero.
Fulcro della Giornata, si legge in una nota del Ministero dell’Ambiente, “la piantumazione contemporanea in ogni città, a mezzogiorno, di un numero di piantine arboree di specie autoctone proporzionale ai nati del Comune sulla base della popolazione residente”. Gli alberi sono forniti dal Ministero, dal Servizio Foreste Assessorato Risorse Agroalimentari Regione Puglia e dai vivai regionali.
Fin dai tempi dell’antica Grecia era diffusa l’usanza di celebrare feste in occasione della piantagione di alberi. I Romani precorsero l’odierna “Festa dell’Albero”. Gli alberi, infatti, erano tutelati e adorati anche per motivi legati alla religione ed era consuetudine consacrare i boschi al culto delle divinità dell’epoca. In Italia, la prima “Festa dell’albero” fu celebrata nel 1898 per iniziativa del Ministro della Pubblica Istruzione Guido Baccelli. La Festa dell’Albero fu in seguito istituzionalizzata con la “Legge forestale” del 1923. Nel 1951 il Ministero dell’Agricoltura e delle Foreste stabilì che la “Festa dell’albero” si dovesse svolgere il 21 Novembre di ogni anno, con possibilità di differire tale data al 21 marzo nei comuni di alta montagna. La celebrazione si è svolta con rilevanza nazionale fino al 1979, poi è stata delegata alle Regioni che hanno provveduto a organizzare gli eventi celebrativi a livello locale. Più recentemente, la legge n. 113 del 1992 ha previsto che ogni Comune curi la messa a dimora di un albero per ogni neonato registrato all’anagrafe. Il Consiglio dei Ministri ha approvato nel 2010, su proposta del Ministro dell’Ambiente, recependo alcuni emendamenti proposti dalla Conferenza Unificata, il disegno di legge “Norme per lo sviluppo degli spazi verdi urbani” che istituzionalizza la “Giornata Nazionale degli Alberi” da celebrare il 21 novembre di ogni anno.
PROGRAMMA

Ore 10.00
Apertura degli stand
Laboratori didattici a cura delle Masserie Didattiche del territorio salentino
Adottiamo una piantina a cura del Servizio Foreste Assessorato Risorse Agroalimentari Regione Puglia
Divulgazione e distribuzione di materiale didattico

Ore 12.00
Interventi Istituzionali
Festa della Piantumazione a cura  del Servizio Foreste Assessorato Risorse Agroalimentari Regione Puglia
Degustazioni

Ore 14.00
Conclusione della manifestazione

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

15 − quindici =