Il comico friulano apre la rassegna di Cabaret a cura di Antonello Taurino

Dal 7 novembre parte al Coffeandcigarettes di Lecce l’appuntamento domenicale con la rassegna di Cabaret a cura di Antonello Taurino

in collaborazione con il collettivo Democomica. Primo appuntamento della rassegna con Andrea Sambucco (Colorado, Central Station, Zelig Off). Comico surreale, cantautore di pop balsamico, giovane situazionista friulano: così si definisce Andrea Sambucco. Nato ad Udine nel 1975, Andrea si dedica al teatro fin da giovane. Proprio nella sua città natale si prende le prime soddisfazioni nel mondo dello spettacolo, con la recitazione in svariate pièce come, tra le tante, “Chi ruba un piede è fortunato in amore” di Dario Fo (1994). Nel 2001 sfoga la sua passione per la musica e la composizione partecipando a varie manifestazioni locali; negli anni successivi pubblicherà tre album da cantautore. Dal 2005 si butta nel mondo del cabaret partecipando a laboratori come Ridi In Blu, Democomica, Laboratorio Zelig e Laboratorio Colorado Cafè. Passare in televisione è un attimo: eccolo quindi in “Cultura moderna” su Canale 5, “In Orbita” su Telecapodistria, “Colorado” su Italia 1 e ovviamente “Central Station”, lo show comico di punta di Comedy Central.

“Il cabaret. Un genere di spettacolo che nasce in Francia a fine ‘800, con siparietti anche di danza e perfino interventi di filosofi”, sottolinea il direttore artistico Antonello Taurino. “Noi idealmente lo facciamo viaggiare in terre anglofone, dove con gli stand-up comedians si carica di sottofondi blues, asta e microfoni e temi politically uncorrect, per poi tornare a Milano, secondo dopoguerra, e arricchirsi di sfumature musicali (Jannacci, Gaber Cochi e Renato, i Gufi). Ovvio, c’è tantissimo altro, ma… this is the road we like. Il cabaret live, quindi, qualcosa di un po’ diverso dalla percezione che se ne ha dopo la grande diffusione televisiva. Per cabaret purtroppo si intende troppo spesso proprio i due estremi da cui vogliamo discostarci: o i grandi nomi televisivi (a volte meteore) o il basso e greve orizzonte dialettale di tanta misera comicità locale.

Gli spettacoli sono anche in diretta streaming su www.coffeeandcigarettes.info

CONDIVIDI