Direttamente dal Festival Internazionale del Film di Roma, D’Autore, il circuito di sale cinematografiche di qualità di Apulia Film Commission, ospita nella programmazione settimanale (da domani, venerdì 5 a giovedì 11 novembre) i migliori film presentati alla kermesse romana.

Tra le novità di questa settimana, infatti, spiccano due film presentati pochi giorni fa al Festival romano: “Una vita tranquilla” di Claudio Cupellini, con un superbo Toni Servillo, Marco D’Amore, Francesco Di Leva e Giovanni Ludeno e “Last Night” di Massy Tadjedin, con Eva Mendes, Sam Worthington, Keira Knightley e Guillaume Canet.

Ben accolti dalla critica e dal pubblico, entrambe le pellicole riflettono sulle vite intrecciate e sul passato che torna a galla inaspettatamente, ma lo fanno in contesti e situazioni completamente differenti. “Una vita tranquilla”, che sarà in programmazione per D’Autore al Roma di Andria, Opera di Barletta, Alfieri di Corato e Metropolis di Mola, è ambientato nella Germania degli immigrati del Sud Italia e ha come protagonista un ristoratore dal passato burrascoso, un figlio dimenticato e tante ombre lasciate in Italia.

“Last Night”, invece, nelle sale del Circuito dell’Opera di Barletta e del Metropolis di Mola, è la storia di una giovane coppia newyorchese, bella, innamorata e benestante, che nell’arco di trentasei ore viene destabilizzata dal ritorno di un grande amore del passato e dall’apparizione di una nuova sexy collega.

Un’altra importante novità della settimana è la commedia che più ha divertito l’esigente pubblico dell’ultima edizione della Mostra d’Arte Cinematografica di Venezia: “Potiche – La bella statuina” di François Ozon. La brillante commedia francese, che si avvale tra gli altri delle impeccabili interpretazioni di Catherine Deneuve, Fabrice Luchini e Gérard Depardieu, è la storia di una moglie-casalinga che da succube e dimessa consorte, causa la malattia del dispotico marito-imprenditore, si inventa brillante manager riportando l’azienda di famiglia ai fasti di un tempo. Il film di Ozon, che tratta con leggerezza il tema dell’emancipazione femminile, sarà visibile per D’Autore all’Abc di Bari, al Metropolis di Mola e al Pixel di Santeramo.

Da segnalare questa settimana, al Cinema Comunale di Crispiano, anche l’uscita del film indipendente “Come una crisalide”, opera prima di Luigi Pastore, con Federica Carpico, Riccardo Serventi Longhi e Anna Morsetti. Il film horror (vietato ai minori), selezionato ai Fantasy Horror Awards 2010 e che si avvale del lavoro di Sergio Stivaletti (maestro del make up e degli effetti speciali in molti film di Dario Argento), nella proiezione di venerdì 5 novembre sarà preceduto dalla conferenza stampa con il regista e lo sceneggiatore Antonio Tentori.

Continuano a girare per le sale D’Autore: “Uomini di Dio” di Xavier Beauvois (Piccolo di Bari-Santo Spirito), “Passione” di John Turturro (DB d’Essai di Lecce e Spadaro di Massafra), “Quella sera dorata” di James Ivory (Roma di Andria e Garzia di Terlizzi), “Gorbaciof” di Stefano Incerti (Pio XI di Bovino), “Wall Street: il denaro non dorme mai” di Oliver Stone (Socrate di Castellana e Palladino di San Giovanni Rotondo), “Figli delle stelle” di Lucio Pellegrini (Elio di Calimera, Roma di Cerignola e Bellarmino di Taranto).

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

3 × 1 =