Notte di fuoco nel Salento e lavoro straordinario per il personale dei Vigili del fuoco. I caschi rossi, già impegnati nel pomeriggio di ieri a domare un incendio di vaste proporzioni, che si è sviluppato all’interno della concessionaria automobilistica Peugeot

 

a Cavallino, e che ha impegnato i vigili per diverso tempo prima di riuscire ad avere la meglio sul rogo, nella notte i caschi rossi sono stati chiamati a domare diversi incendi.

Il primo intervento è avvenuto a Soleto, in contrada Murica, intorno alle 22.30. Le fiamme hanno completamente distrutto un camper Fiat 35 F/8 di proprietà di una 51enne di Soleto. Il mezzo era parcheggiato in un terreno agricolo di proprietà del marito della donna. Le indagini dei carabinieri chiariranno se l’incendio è di matrice dolosa o se si tratta solo di un incendio accidentale.

A Lecce, i caschi rossi, sono intervenuti per ben tre volte, tra le 00.30 e l’1.30, per domare le fiamme che hanno completamente distrutto 3 cassonetti della spazzatura. I cassonetti si trovavano in 3 vie diverse, precisamente, in Viale Giovanni Paolo 2°;  in via Chieti e in piazza Palio.

Il terzo rogo è avvenuto a Giorgilorio, in via Bari, poco prima dell’una. Le fiamme hanno distrutto un Fiorino. La vittima è un pregiudicato 40enne di Giorgilorio. Sull’accaduto indagano i carabinieri di Lecce.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

quattro + sei =