Dal 4 al 7 novembre la Fabbrica dei Gesti organizza InFABBRICA. Quattro giorni per conoscere la sua attività, i suoi progetti, i suoi laboratori annuali, per sperimentarsi, dialogando con gesti, suoni e voci, un “contenitore”

 in cui mettere, intrecciare, fondere ispirazione, estro, sensibilità e diverse vibrazioni e farle divenire azione e armonia, attraverso la ricerca, la sperimentazione e la commistione tra i diversi linguaggi.

Quest’anno il progetto si avvarrà di nuove collaborazioni dando seguito ad un percorso che da cinque anni ha portato alla creazione di una modalità di insegnamento delle discipline artistiche originale e unica sul territorio. La ricerca sull’integrazione e lo scambio fra le diverse forme d’arte, esplicitata dal progetto Open Call portato al pubblico nell’ultima stagione, rende trasversale l’approccio didattico dei laboratori di inFabbrica, che si pone sul binario ideale per la formazione
di “sensibilità artistiche” che possano sviluppare capacità tecniche adeguate e ampie possibilità di intervento. Gli insegnanti coinvolti saranno Stefania Mariano e Tiziana Dollorenzo Solari (espressione corporea), Angela De Gaetano e Silvia Lodi (teatro), Compagnia Qualibò (Bari) (danza
contemporanea), Luisa Spagna (danza indiana), Maria Mazzotta (voce), Roberto Chiga (musica), Isabella Benincasa (tecniche olistiche) inoltre ci sarà un nuovo laboratorio creativo per bambini.

Il programma dei quattro giorni prende il via giovedì 4 novembre alle ore 19.00 presso l’Ex
Conservatorio Sant’Anna di Lecce con la presentazione di tutti i corsi, l’inaugurazione della personale di Pittura di Orodè Deoro dal titolo “Tenero barbaro” e con la perfomance dei
musicisti Claudio Prima, Roberto Chiga, della cantante Maria Mazzotta, della danzatrice Luisa Spagna e dell’attrice Silvia Lodi.