Tre milioni e trecentomila euro sono stati impegnati dalla Provincia di Lecce per lavori di manutenzione straordinaria, pronto intervento, fornitura di segnaletica e manutenzione di impianti semaforici e di illuminazione lungo le strade provinciali.

Lo ha stabilito la giunta provinciale, presieduta da Antonio Gabellone, deliberando diversi provvedimenti in materia di edilizia stradale.

Gli investimenti più cospicui, che registrano un impegno complessivo di 2 milioni e 175mila euro, riguardano l’approvazione di progetti esecutivi, predisposti dall’Ufficio tecnico e relativi all’annualità 2010, per interventi di manutenzione straordinaria sulle sovrastrutture, pertinenze e barriere stradali lungo le strade provinciali (divise in cinque gruppi). Gli interventi da realizzare consistono nel rifacimento dei piani viabili, nella risagomatura e nella eliminazione di buche ed avvallamenti in alcuni tratti di strade particolarmente deteriorati a causa di eventi meteorici.

Con un investimento complessivo di 800mila euro (400mila per il Gruppo Sud e 400mila per quello Nord), sempre nell’ambito dell’annualità 2010, la Provincia ha destinato specifiche risorse alla manutenzione di pronto intervento su pavimentazioni, barriere, pertinenze stradali, banchine, muri di sostegno tramite interventi di sostituzione integrale e di adeguamento di componenti difettosi, ripristino di pavimentazioni, adeguamento di pertinenze stradali, anche in correlazione a problemi idraulici e di smaltimento di acque meteoriche.

Via libera, poi, al progetto esecutivo, relativo all’annualità 2010, impegnando risorse per 100mila euro, dei lavori di manutenzione degli impianti semaforici e di illuminazione lungo le strade provinciali.

Approvato, infine, il progetto esecutivo dei lavori di fornitura e posa in opera di segnaletica orizzontale e verticale lungo le strade provinciali. Con un impegno complessivo di 225mila euro saranno eseguiti interventi di integrazione, sostituzione ed adeguamento di componenti difettosi od obsoleti che interessano le strade provinciali.

Trattandosi di interventi non determinabili a priori e di difficile definizione, l’Ente di Palazzo dei Celestini, relativamente alla manutenzione e pronto intervento, alla manutenzione di impianti semaforici e di illuminazione, alla fornitura di segnaletica orizzontale e verticale sulle strade provinciali, ha predisposto appositi contratti manutentivi “aperti”, così come previsto dall’art. 154 del Dpr 554/99 (Regolamento generale per l’esecuzione delle Opere Pubbliche). Nell’ottica di una più corretta gestione dei contratti sono stati individuati, in via preliminare, gli interventi da eseguire e la rispettiva incidenza, distribuendo le risorse disponibili tra tutte le arterie gestite dalla Provincia.

<<I rilevanti investimenti deliberati nei lavori di giunta>>, dichiara il presidente della Provincia Antonio Gabellone, <<hanno come finalità essenziale quella di migliorare lo stato di percorribilità e le condizioni di sicurezza delle strade provinciali, attraverso un rafforzamento generale delle misure di sicurezza e la messa in campo di tutti gli accorgimenti tecnici per incrementare lo standard qualitativo di queste arterie>>.

<<Il lavoro prodotto dall’esecutivo è la dimostrazione costante dell’impegno che, come Provincia, intendiamo spendere per rendere migliore la viabilità nel territorio provinciale, per ottimizzare il livello di fruibilità della rete viaria e per dotare il territorio di collegamenti più sicuri e di qualità: tutti elementi indispensabili  per migliorare le infrastrutture ed i servizi utili alle nostre Comunità>>, conclude il presidente Gabellone.

Soddisfazione viene espressa anche dall’assessore provinciale ai Lavori Pubblici Massimo Como: <<Continuiamo ad investire nel settore della viabilità e dei collegamenti. Con oltre tre milioni di euro miglioreremo la qualità di numerose arterie provinciali, garantendo, al contempo, sicurezza al traffico veicolare>>.

<<Un lavoro impegnativo, che come amministratori stiamo portando avanti nella convinzione che la sicurezza sia una priorità  strategica da non trascurare a da mettere sempre in prima linea. Ma sono obiettivi importanti che si è potuto raggiungere attraverso un’attenta condivisione con tutta la macchina amministrativa dell’Ente e, soprattutto, con gli Uffici provinciali competenti, che ringrazio per aver lavorato alacremente in questa direzione, anche per ottenere finanziamenti esterni alle risorse proprie dell’Ente>>, conclude l’assessore Como.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

8 + sedici =