“Esprimo la mia solidarietà al mondo dell’università in lotta. Sono idealmente con i docenti, i ricercatori, gli studenti, nella catena che ha ‘abbracciato’ l’Ateneo barese”.

Il presidente del Consiglio regionale aderisce a titolo personale alla protesta contro i tagli governativi ai finanziamenti statali, che “minacciano i livelli occupazionali e la qualità dell’insegnamento accademico”
“L’abbraccio si estende altrettanto a tutti gli atenei della Puglia. Sono al fianco di chi si batte contro questa riforma da lacrime e sangue”, dichiara Introna, che si dice anche preoccupato delle notizie in arrivo da tutta Italia e si augura che la protesta possa restare un “confronto anche duro ma corretto con la politica del governo centrale e consentire così agli studenti di manifestare democraticamente il loro dissenso”.

loading...

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

cinque × 5 =