“Domattina mi presenterò in piazza San Domenico alla marcia contro la centrale, perché voglio guardare negli occhi tutti coloro che hanno procurato questo allarme sociale mentendo sapendo di mentire.”

Interviene così il Presidente Italgest, Paride De Masi. “Sul mio progetto hanno detto di tutto, mi hanno tacciato di essere un imprenditore senza scrupoli che vuole far morire la sua gente. Le accuse rivoltemi sono così pesanti che domani le voglio sentire con le mie orecchie che ancora non credono a tutto ciò che in questi giorni hanno sentito e che abbiamo letto. È diritto di tutti protestare ma non si può permettere a nessuno di infangare anni di lavoro corretto e rispettoso delle regole e della legge. Ho proposto un impianto da fonti rinnovabili a cui vengono riconosciuti addirittura i certificati verdi. Lo hanno raccontato e continuano a disegnarlo come un mostro… Io domani ci sarò! È la mia città e non mi farò certo cacciare da chi oggi, mistificando la realtà, pensa di giocare con l’emotività della gente. Innamorato come sono della mia comunità non potrei mai volerne il suo male. I motivi di tutta questa agitazione sono altri…il gesto che si compie domani è pura demagogia!”

 

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

14 + uno =