Mercoledì 10 novembre (ore 22.30 – ingresso gratuito) al Coffeeandcigarettes di Lecce nuovo appuntamento con la Jam session blues, soul, swing coordinata da Angelo Fumarola (RockingFingers e TheRockCowBillies), Marco Ancona (Fonokit) e Gianfranco Rizzo (Tiramilagamba).

Il palco  ospita a rotazione tutti gli amici musicisti ed artisti che vorranno intervenire per confrontarsi ed interagire tra loro nella serata. Tante le adesioni (ancora aperte) per regalare momenti di puro divertimento artistico a se stessi ed agli amici che frequentano il coffeeandcigarettes nell’inizio settimana.

Giovedì 11 novembre (ore 22.30 – ingresso gratuito) il locale ospita il concerto di Marco Cocci, in collaborazione con Rid Rockinday. Toscano trentaseienne è un cantante, attore e conduttore televisivo italiano. Leader, vocalist e autore della rock band Malfunk, ha inciso quattro album: Tempi supplementari (1996), Malfunk (1998), Dentro (2003), Randagi (2007). È inoltre occasionalmente modello per alcune campagne pubblicitarie legate a grandi nomi della moda italiana. Debutta sul grande schermo nel 1997 con Ovosodo, regia di Paolo Virzì, dove interpreta il ribelle Tommaso. Nello stesso anno recita nel film di produzione spagnola Mi dulce. Nel 2001 compare nella parte di Alberto, un venticinquenne single sessualmente molto attivo, nel film culto di Gabriele Muccino, L’ultimo bacio; ruolo che riprende nel 2010 coll’uscita del sequel Baciami Ancora. Seguono altri ruoli da protagonista in Fughe da fermo (2001) e Prima dammi un bacio (2003). Nel 2004 approda ad MTV per condurre Brand:New anche se per una sola stagione. Nel 2008 conduce Pirati, trasmissione televisiva di Rai Due. Tra gli altri suoi lavori, ricordiamo i film: Amatemi (2005), regia di Renato De Maria, Commediasexi, regia di Alessandro D’Alatri, e Rosso come il cielo, regia di Cristiano Bortone, entrambi del 2006. In televisione appare, tra l’altro, in L’uomo che cavalcava nel buio (2009), regia di Salvatore Basile.

Venerdì 12 novembre (ore 22.30 – ingresso gratuito) appuntamento con la cantautrice Evy Arnesano che presenterà i brani del cd Tipa Ideale. Un background fatto di colonne sonore e musica anni sessanta (tra cui i grandissimi maestri Piero Umiliani e Piero Piccioni), Lucio Battisti, Mina, Nicola Arigliano, Sergio Caputo, Bruno Martino e i cantanti confidenziali, jazz, blaxploitation, swing, bossanova, reggae ed elettronica aleggiano negli arrangiamenti che spaziano tra tutti questi generi per approdare ad una serie di canzoni che senza mai nominare l’amore ne percorrono tutte le sue sfumature con una sottile e irriverente ironia di fondo. In passato tastierista e corista con Papa Ricky, Radici nel cemento, Nidi d’Arac, Tremende, ho collaborato anche con Taglia 42 e Sara 6 per i quali ho scritto alcuni testi. Due anni fa ha partecipato al Mei (Meeting etichette indipendenti, Faenza), in finale per la prima edizione di Cover scrigno Rai a cura di Dario Salvatori. Quest’anno è arrivata in finale al fattore C di Tamara Donà su Radio 101. E’ stata ospite della trasmissione ideata e condotta da Franco Simone, “Dizionario dei sentimenti” in onda su Gold tv e sky. Inoltre il brano “Sulla riva di un fiume” è stato scelto per far parte del disco “Giovani e Belli” di Paolo Belli nel quale l’artista canterà, da solo o in duetto con gli autori, canzoni di artisti emergenti italiani, con l’obiettivo di valorizzare e dare visibilità a giovani talenti della musica italiana, attraverso la realizzazione del cd e di un tour che nella prossima estate attraverserà le regioni italiane, portando “in piazza” l’energia di Paolo e della sua Big Band e la musica degli artisti che avranno preso parte all’album. Il progetto, nato da un’idea di Paolo Belli e Fabrizio Brocchieri, ha incontrato fin da subito l’apprezzamento e il patrocinio della S.I.A.E. e di importanti realtà del settore come AudioCoop ed il M.E.I. di Faenza e rappresenta un percorso innovativo e “reale” per dare voce a proposte di qualità. La presentazione ufficiale del progetto avverrà durante l’anteprima del M.E.I. il 26 novembre 2010 al Teatro Masini in diretta su Radio Uno Rai. In questa occasione “Sulla riva di un fiume” sarà proposto dal vivo cantato in duetto da Paolo Belli ed Evy Arnesano.
Evy Arnesano (voce) al Coffee and cigarettese è affiancata sul palco da Paolo Marzo (tastiere) e Daniele Leucci (percussioni)

Domenica 14 novembre prosegue al Coffeandcigarettes di Lecce l’appuntamento con la rassegna di Cabaret a cura di Antonello Taurino in collaborazione con il collettivo Democomica. Sul palco la comicità della coppia formata da Robin Scheller e Dado Tedeschi.

Robin Scheller è un giovane attore comico milanese che si occupa di teatro da quando aveva 15 anni. Ha iniziato a lavorare nel Teatro Ragazzi con la compagnia Piccola preso il centro culturale San Fedele di Milano. Diplomatosi presso la “Scuola Internazionale dell’Attore” ha iniziato a frequentare i teatri off milanesi. L’incontro con Germano Lanzoni e “Democomica” l’ha spinto verso il mondo del cabaret che attualmente frequenta. La sua poetica è fortemente influenzata dal mondo clownesco e dalla Commedia dell’Arte ed il suo linguaggio è volutamente molto fisico. Attento al presente racconta nei suoi monologhi e tramite i suoi personaggi ciò che lo circonda in modo irriverente e scanzonato.

Dado Tedeschi è veronese di nascita, cabarettista d’adozione. Ama definirsi “stand up comedian”, cioè “comico in piedi”, vale a dire un comico che armato solo di microfono e lingua sciolta sta in piedi davanti a un pubblico a raccontare e a raccontarsi. Nel suo spettacolo gli argomenti si sovrappongono vorticosamente, sfuggono di mano, vengono riagguantati. Un po’ come succede nei bar dove si comincia a parlare del tempo e si finisce per dibattere sui grandi problemi che affliggono l’umanità. Ha cominciato la sua attività di cabarettista negli anni ottanta ma solo nel 1990 esordisce a Milano, città in cui attualmente risiede. E’ stato tra i promotori e fondatori del primo Laboratorio di cabaret (Scaldasole) a Milano. Tra i locali che ha frequentato spiccano: Zelig (Milano) – Ca’ bianca club (Milano) – Caffè teatro (Verghera di Samarate) – Hiroshima mon amour (Torino) – Banana Gialla (Torino) – Al Fellini (Roma) – Arlecchino (Vedano olona), ecc.

ATTENZIONE: i commenti non sono moderati dalla redazione, che non se ne assume la responsabilità. Ogni utente risponderà del contenuto delle proprie affermazioni.