Oggi, martedì 23 novembre, a Pas de Calais in Francia, la Provincia di Lecce ha sottoscritto il Protocollo d’Intesa tra gli Enti aderenti alla “Rete degli Stretti Europei”, finalizzato alla realizzazione di progetti comuni in materia di politiche costiere e territoriali, economia, ambiente, migrazione e trasporto.

Al meeting, che ha coinvolto i territori che si affacciano su Stretti e Canali di mare, per attivare sinergie per uno sviluppo coordinato, ai fini della partecipazione a Bandi europei relativi alla misura Interreg IV – Cultura, Turismo, Ambiente, Innovazione, Rifiuti, Trasporti, era presente, per la Provincia, l’assessore al Turismo e al marketing  territoriale Francesco Pacella.

<<È stato sottoscritto un accordo importante, soprattutto perché parte dal basso, dalle piccole autorità locali di ben 8 Stati, che siglano un Protocollo che spingerà di fatto la Commissione Europea a riconoscere le problematiche dei distretti di mare, gli aspetti culturali di questi territori, le loro specificità ambientali (come l’erosione costiera) o quelle logistiche (le criticità relative al passaggio delle navi)>>, sottolinea  l’assessore Pacella.

<<Sino ad oggi il mare ha rappresentato un momento di conflitto, di divisione tra stati e potenze europee e mondiali; nella storia ha avuto, sin qui,  questo ruolo di dividere i paesi anche culturalmente. Abbiamo dato prova, e daremo dimostrazione in futuro, che il mare è una risorsa in grado di unire queste culture e questi paesi che puntano alla cooperazione come strategia per il più rapido sviluppo del futuro >>.

I partners della rete sono, oltre alla Provincia di Lecce, Pas-de-Calais General County Council (Francia), Provincia di Messina, Provincia di Sassari, Provincia di Trapani, Regione Calabria, Parco della Maddalena (Sassari), Kvarken Council (Finlandia), Uusimaa Regional Rouncil Helsinki (Finlandia), Harju County Government (Estonia), Fehmarnbelt Commettee (Danimarca), The Nordjylland Region (Danimarca), Kent County Council (Regno Unito), District of Fier (Albania), District of Vlora (Albania), Office de l’Environnement de Corse (Francia), Region Council of Västra Götaland (Svezia).

loading...

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

due × tre =