“Dosta”, la campagna contro i pregiudizi e le discriminazioni dei Rom, lanciata  dal Consiglio d’Europa e condivisa  dalla Regione Puglia, sarà presentata a Bari venerdì 26 novembre 2010. Interverranno gli assessori Godelli e Fratoianni. Favorire una maggiore e corretta conoscenza della realtà dei Rom

 attraverso il coinvolgimento e la sensibilizzazione dei media e la promozione dell’incontro tra le comunità locali e i Rom: è l’obiettivo della campagna contro i pregiudizi e le discriminazioni promossa dal Consiglio d’Europa, che sarà presentata a Bari venerdì 26 novembre presso il Foyer del Teatro Kursaal Santalucia (ore 10.30), dall’Assessorato al Mediterraneo della Regione Puglia, dal Consiglio d’Europa e dal Ministero delle Pari Opportunità – Ufficio Nazionale Antidiscriminazioni razziali (UNAR).

“Dosta”, che significa “Basta” in romanes, è lo slogan della campagna, sostenuta dalla Commissione Europea, che fa tappa a Bari dopo che la Puglia ha sottoscritto la sua adesione con la delibera di Giunta del 3 novembre scorso. Testimonial è l’attrice francese Fanny Ardant, che ha anche realizzato un breve documentario sui Rom.

Interverranno: Silvia Godelli, assessore al Mediterraneo, Cultura e Turismo della Regione Puglia; Nicola Fratoianni,  assessore alla Cittadinanza sociale della Regione Puglia;  Michael  Guet, responsabile campagna Dosta  del Consiglio d’Europa; Hanry Scicluna, coordinatore attività Rom del Consiglio d’Europa; Giovanni Trovato, responsabile campagna Dosta-Italia di UNAR; Pietro Vulpiani,  campagna Dosta-Italia di UNAR; Dijana Pavlovic, vice Presidente Fed. Rom e Sinti Insieme.

A concludere la giornata, la Festa Rom con due spettacoli,  in collaborazione con Puglia Sounds: 
“Le Danze di Billy e Dijana” e “ Taraf da Metropulitana-Ballate Romanes dalla Metro di Roma”

 

ATTENZIONE: i commenti non sono moderati dalla redazione, che non se ne assume la responsabilità. Ogni utente risponderà del contenuto delle proprie affermazioni.