L’avvocato coordinatore della regione Puglia, prof. Nicola Colaianni, ha trasmesso quest’oggi in Procura gli atti relativi alla posizione ed alla effettiva rappresentatività della Federcommercio nella procedura di rinnovo del Consiglio della Camera di Commercio di Bari.

La Federcommercio infatti, non ha consegnato agli uffici regionali l’elenco nominativo delle imprese iscritte nonché i dati e la documentazione sul numero degli occupati che, per legge, devono essere messi a disposizione in caso di contenzioso.
In mancanza di tale documentazione dunque, così come pure dell’indicazione di una propria sede e di un proprio recapito telefonico (insieme ad altri elementi lacunosi), è stata ravvisata un’eventuale ipotesi di reato di falso attraverso dichiarazioni mendaci e/o non più rispondenti a verità.
Da ciò è scattato l’obbligo di darne immediata notifica all’Autorità giudiziaria.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

sette − tre =