Gli alunni dell’Istituto Statale Tecnico Economico “Francesco Calasso” dell’indirizzo Amministrazione, Finanza e Marketing – ad opzione sportiva – avranno ampia scelta sui corsi sportivi e sui brevetti da conseguire.

Da quest’anno difatti, ci sarà accanto a nuoto, difesa personale, calcio, basket e pallavolo, anche la scherma. Il Club Scherma Lecce,  sarà così impegnato ad attivare uno stage informativo su questa disciplina sportiva a partire dal secondo quadrimestre, ovvero quando, oltre all’informazione teorica sui principi  e regole che caratterizzano questo sport, si affiancheranno delle lezioni pratiche , dirette dal maestro di scherma Alessandro Rubino, per permettere ad eventuali allievi di cimentarsi con uno sport nuovo, alternativo ed ancora poco conosciuto. “Come tutti gli sport, anche la scherma contribuisce ad una sana crescita dell’adolescente in un momento in cui l’attività sportiva non viene più intesa come svago e divertimento, ma ha assunto la dimensione di un fenomeno sociale, sia per l’alto grado di diffusione, che per gli interessi che si sono creati – sottolinea la presidente del club leccese Sari Greco – A tal proposito esprimo grande interesse per il nuovo corso di studi Amministrazione, Finanza e Marketing ad opzione sportiva che questa scuola ha avviato già da alcuni anni e che merita plauso ed attenzione in quanto espressione diretta di molti studenti che vedranno  nel loro futuro la creazione di una nuova figura professionale, quale, appunto un ragioniere con competenze specifiche. Ringrazio per questa opportunità – conclude Greco – il dirigente scolastico, il professor Mario Biagio Portaccio”. Anche il dirigente scolastico Portaccio, ha voluto delucidare il progetto formativo: “Intendo orientare gli allievi del Calasso, fornendo loro competenze economico-aziendali spendibili in campo universitario e sul territorio, utili anche per l’organizzazione e la gestione di manifestazioni turistiche, sportive ed eventi di vario genere. Il Calasso, è leader nel settore turistico e sportivo. Punto di forza, è il conseguimento delle certificazioni delle lingue straniere (Ket, Pet, First, Delf-A1, A2, B1, B2, Fit in Deuth A1, A2 e B1) e questo impegno profuso nel campo linguistico ha portato la nostra scuola ad essere individuato come presidio per i corsi di formazione professionale. Inoltre, tutti gli alunni, possono conseguire agevolmente la patente europea del computer Ecdl, in quanto l’istituto è da anni riconosciuto Test Center Aica. Ritengo necessario – prosegue Portaccio – abituare glia allievi ad una sana competizione, come richiede oggi il  mondo del lavoro, offrendo loro ampie scelte: tramite il corso di salvamento, potranno  conseguire il brevetto di assistente ai bagnanti, in convenzione con la Federazione Italiana Nuoto, facilmente spendibile dai nostri alunni presso piscine, impianti natatori e stabilimenti balneari. Ma anche corsi di preparazione propedeutici al conseguimento del brevetto di giudice di gara, convenzionato con la Fidal (gruppo giudici). Infine numerosi gli interventi programmati in relazione ad importanti tematiche come la corretta alimentazione, anatomia, fisiologia, pronto soccorso, traumatologia, riabilitazione post traumatica, con la partecipazione di affermati esperti del settore e della medicina sportiva.”
Ennesimo successo quindi, in casa Club Scherma Lecce. “Un altro importante tassello è stato aggiunto nella divulgazione e diffusione della scherma sul nostro territorio – ribadisce Sari Greco – grazie a questa nuova associazione che in soli tre anni ha raggiunto ragguardevoli risultati sul piano agonistico e che ci vede impegnati, anche quest’anno, in competizioni a livello regionale e nazionale: dopo lo sfortunato esordio di domenica scorsa a Foggia, speriamo andrà meglio nella Prima Prova Under 14 a Trani, in programma sabato e domenica prossimi e soprattutto la Prima Prova Nazionale Giovani che si terrà a La Spezia il prossimo 13 e 14 novembre.” 

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

quattro × quattro =