”Non credo possibile l’alternativa a Berlusconi, che sarebbe l’alternativa alla volonta’ degli elettori, senza riconsultarli prima: bisogna chiedere agli elettori se per caso abbiano cambiato idea e io non credo”. Lo ha detto il ministro degli Esteri, Franco Frattini, rispondendo a domande di giornalisti a Lecce.

”La crisi – ha aggiunto – e’ un teatrino da Prima Repubblica, si va in Parlamento e si discute in modo trasparente, chiaro, ognuno si assume le proprie responsabilita”’. ”Certo – ha concluso – Di Pietro e Bersani che hanno perso, adesso vogliono fare una mozione di sfiducia a chi ha vinto: questo e’ legittimo in politica ma un po’ strano”.

CONDIVIDI