“425 milioni di euro per acquistare nuovi mezzi per il trasporto regionale, da ripartire con la stessa formula del Fas, ossia 85% nel Mezzogiorno e 15% altrove; quasi 840 milioni di euro per la messa a regime degli sgravi sui contributi agricoli e degli aiuti per la piccola proprietà contadina; un incremento

di 45 milioni di euro per il 2011 degli interventi a sostegno dell’emittenza radiotelevisiva locale. E’ la sintesi delle misure contenute nel maxiemendamento alla Finanziaria approvato in Commissione Bilancio alla Camera e che certamente vanno in favore e in sostegno delle regioni del Mezzogiorno”. E’ quanto dichiarano in una nota i parlamentari pugliesi del Popolo della Libertà.
“Ancora una volta – commenta il vice coordinatore regionale del Pdl, On. Antonio Distaso – il Governo dimostra di dare seguito con i fatti alle parole. Lo stanziamento di oltre 400 milioni di euro per acquistare nuovi mezzi destinati al trasporto pubblico regionale col vincolo dell’85 – 15, smonta le polemiche propagandistiche, che anche il Governo Vendola ha portato avanti in questi giorni, su presunti tagli al trasporto pubblico locale. Le misure per l’agricoltura – aggiunge Distaso – sono una lezione di buongoverno alla Giunta Vendola che, secondo il ministro Galan rischia a fine anno di perdere oltre 150 milioni di euro di fondi comunitari per l’agricoltura; i fondi per l’emittenza locala sono una boccata d’ossigeno nel momento in cui le nostre tv stanno affrontando investimenti cospicui per il passaggio al digitale. C’è da augurarsi che tutti i colleghi parlamentari del Mezzogiorno, al netto delle appartenenze e delle polemiche politiche di questo periodo, garantiscano il massimo sostegno a queste misure nel corso dell’iter parlamentare dei prossimi giorni. Perché si tratta di norme attese da tempo per consentire il sostegno e la ripresa delle famiglie e delle aziende, soprattutto nel Mezzogiorno”.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

8 + 18 =