Foto Andrea StellaC’ è preoccupazione tra i sindaci dei comuni pugliesi colpiti dall’ondata di maltempo dei giorni scorsi per il mancato stanziamento di fondi a loro favore da parte del governo nazionale. Tra le zone della Puglia piu’ duramente colpite dalle piogge torrenziali c’e’ il Salento dove sono tanti i centri alluvionati

in cui si continua a lavorare per ripristinare una situazione di normalita’. A Copertino, Leverano, Nardo’, Novoli, Carmiano si registrano le situazioni piu’ difficili con allagamenti che hanno interessato strade, scantinati e abitazioni ai piani piu’ bassi. Centinaia di ettari di campagne sono stati inondati e i danni all’agricoltura sono ingenti.

Il Sindaco di Leverano, Cosimo Durante dichiara: <<Sono state ore infinite passate a spalare via il fango, a leccarsi le ferite, a cercare di capire l’incomprensibile. Sono tuttora in corso le ultime operazioni di ripristino delle condizioni di normalità. Sono in molti i miei concittadini ad aver perso tantissimo il 2 e 3 novembre scorso, travolti da un’ondata d’acqua che ha messo in ginocchio mezza Puglia>>. <<Come faccio a spiegare loro che il Governo non ha stanziato neanche un centesimo per la nostra regione colpita dal gravissimo evento? Sono in continuo contatto con l’assessore alle Opere pubbliche e Protezione civile della Regione Puglia Fabiano Amati il quale ha già diramato un comunicato stampa ed è in contatto con altri esponenti politici affinché, con un emendamento, venga tutto sanato. Battiamoci tutti insieme dunque, a prescindere dalle appartenenze politiche, affinché questa ingiustizia sia immediatamente sanata >> così conclude Cosimo Durante.