“Archiviate le vicende giudiziarie sulla 275 e scongiurato l’ennesimo scempio ambientale ai danni del territorio pugliese, la politica deve fare ora uno sforzo per cantierizzare i lavori e mettere in sicurezza questa importante arteria, onde evitare ulteriori drammi”.

Lo ha detto il presidente del Gruppo Udc alla Regione Puglia, Salvatore Negro, a commento della sentenza del Consiglio di Stato che ha dato ragione alla Regione Puglia sulla SS 275 evitando la costruzione del viadotto e delle gigantesche rotatorie nel territorio del Capo di Leuca.
“La sentenza del Consiglio di Stato va nella direzione auspicata anche dall’Udc – ha sottolineato il presidente Negro – tutelando quella parte di territorio da San Dana a Santa Maria di Leuca, il cui paesaggio naturale conserva ancora un fascino particolare e rappresenta una delle mete privilegiate del turismo in Puglia”.
“Eliminati gli ostacoli giudiziari – ha concluso Salvatore Negro – restano ora quelli burocratici e politici per la realizzazione di questa importante arteria che garantirà la sicurezza degli automobilisti e il decollo economico del sud Salento, oggi in una situazione di isolamento ed emarginazione rispetto al resto della provincia a causa degli scarsi collegamenti con la città capoluogo ed il resto della Puglia. La cantierizzazione dei lavori, che noi auspichiamo possa essere fatta per lotti, in modo tale da far partecipare le imprese locali, consentirà anche di ridare ossigeno a queste e all’economia della regione”

loading...

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

due × 5 =