“Attendo di sapere quando si terrà il confronto pubblico con il Sindaco  -afferma l’on. Antonio Rotundo – in modo da potergli dire davanti alla città quanto sia totalmente falsa ed infondata l’accusa che mi ha rivolto e come il suo governo sia responsabile politicamente dello scandaloso ritardo di 1288 giorni di quel groviglio di pali e fili che ha deturpato la nostra città.

Ed attendo anche di avere copia della lettera della Sirti con la quale è stato disdetto l’incontro con il Comune previsto per il 16 novembre u.s., lettera che sino ad ora mi è stata negata, per dimostrare alla città che il Sindaco ha utilizzato in modo strumentale quella lettera per sottrarsi – come al suo solito – alle proprie responsabilità, lavandosi le mani come Pilato.

I cittadini devono sapere che da giorni, pur avendone richiesto copia prima al Segretario generale, poi al dirigente dell’Avvocatura ed infine allo stesso Sindaco, niente da fare, non mi è stata fornita la lettera perché non si trova presso il Municipio, mi ha scritto nero su bianco l’Avvocato De Salvo.

Eppure la lettera c’era a Palazzo Carafa quando il Sindaco – nella sala della giunta – la sventolava al grido” la colpa è di Rotundo” durante la conferenza stampa di lunedì scorso.

Ma credo che continuare a negare, non solo a me ma a tutti i cittadini, il diritto di conoscere che cosa ha scritto la Sirti sia solo un tentativo meschino quanto penoso di coprire le sempre più evidenti  responsabilità del Sindaco, perché il raggruppamento di imprese Sirti ha fatto sapere, con un comunicato ufficiale, che ritiene che a fronte delle notizie recentemente apparse sulla stampa locale, con riferimento a responsabilità di Sirti, le imprese contestano integralmente ogni affermazione circa pretesi inadempimenti e ritardi, e ritengono che i Tribunali competenti – e non i mezzi di comunicazione – siano le sedi opportune a cui affidare puntuali repliche circa gli asseriti inadempimenti.

Nonostante i tentativi di cambiare le carte in tavola, emerge in modo chiaro la verità: Sirti ha annullato l’incontro per le dichiarazioni rese alla stampa dall’Amministrazione comunale.”

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

nove − 8 =