“E’ inaccettabile che Vendola ieri dissertava sul Piano Sud senza neanche averlo letto ed oggi diserta l’incontro col Governo per comiziare a Bologna”. Lo dichiara il capogruppo del Pdl alla Regione Puglia, Rocco Palese, in merito al confronto di oggi pomeriggio tra Governo

e Regioni sul Piano per il Sud.
“La dichiarazione dell’assessore Dentamaro, poi  – aggiunge Palese – mette in luce la vera indole delle Giunte regionali sprecone e incapaci di centrodestra. Intanto solo la Basilicata sembra avere perplessità come la Puglia, perché è chiaro che il timore della centralizzazione dei fondi può insorgere solo in chi quei fondi finora li ha persi o sperperati, proprio come la Giunta Vendola. Singolare poi che con il Governo nazionale la Dentamaro cerchi una interlocuzione politica piuttosto che quel rapporto di leale collaborazione istituzionale che esiste e che lo stesso Vendola dice di volere! Il Governo Berlusconi non è come il Governo Prodi che interloquiva politicamente solo con le Istituzioni governate dalla sua stessa parte politica e lo ha dimostrato proprio con la Puglia in mille occasioni”.
“Se il Piano prevede non la centralizzazione ma una totale revisione della politica degli incentivi al Sud che finora non ha dato frutti – conclude Palese – è per concentrare, efficientare e investire in chiave strategica le risorse e dare un futuro certo al Mezzogiorno, inteso non più come ammortizzatore sociale ma come risorsa strategica per tutta la nazione non a caso il Piano si chiama PIANO NAZIONALE PER IL SUD”.