“Il Piano Sud varato dal Governo, per un ammontare di 80 miliardi di euro, che punterà sulle infrastrutture, sulla fiscalità di vantaggio e sulla Banca del Mezzogiorno, è il più importante risultato che, in tempi drammatici come quelli che stiamo vivendo, potevamo sperare.

Il Piano prevede  interventi infrastrutturali necessari sulle strutture sanitarie e assistenziali, sulle strutture scolastiche, nonché la rete stradale, autostradale e ferroviaria, la rete fognaria, la rete idrica, elettrica e di trasporto e di distribuzione del gas, le strutture portuali e aeroportuali. E inoltre saranno sbloccati finalmente i Fondi Fas 2007-2013.
Bisogna fare un plauso al Ministro dei Rapporti con le Regioni, Raffaele Fitto che ha lavorato alacremente su questo piano, creando anche un clima di grande condivisione e armonia con le parti sociali e con le stesse regioni, a parte qualche caso isolato, come quello della Puglia, in cui la contrapposizione politica e le polemiche pretestuose, oltre alla smania di visibilità di un presidente ormai star mediatica, hanno la meglio sul leale spirito di collaborazione fra istituzioni che dovrebbe sempre improntare l’azione politica”.

CONDIVIDI