Via libera alla realizzazione in Puglia di 4 Centri polifunzionali destinati ad immigrati extracomunitari regolari. Il Comitato di Valutazione del Programma Operativo Nazionale “Sicurezza per lo sviluppo – Obiettivo Convergenza 2007-2013” ha approvato nove progetti, di cui quattro

riguardano appunto la regione Puglia.  Le quattro strutture offriranno servizi di orientamento e formazione per l’accoglienza e l’inserimento culturale e lavorativo degli stranieri regolari e nasceranno nei comuni di Ruvo di Puglia (BA), Patù (LE), Villa Castelli (BR) e Brindisi. Quest’ultimo Centro verrà realizzato all’interno di un immobile confiscato alla criminalità organizzata.
L’ammontare complessivo dei finanziamenti destinati alle quattro proposte è pari a 3.337.431,31 euro. 
I progetti sui Centri polifunzionali rientrano nell’Obiettivo Operativo 2.1 –  “Miglioramento della gestione dell’impatto migratorio” – del PON Sicurezza di cui è titolare il Ministero dell’Interno – Dipartimento della Pubblica Sicurezza. Il Programma si rivolge alle regioni Obiettivo Convergenza: Campania, Calabria, Puglia e Sicilia. L’obiettivo globale del Programma, finanziato da Unione europea e Stato italiano, è quello di diffondere migliori condizioni di sicurezza, giustizia e legalità per i cittadini e le imprese.

ATTENZIONE: i commenti non sono moderati dalla redazione, che non se ne assume la responsabilità. Ogni utente risponderà del contenuto delle proprie affermazioni.