Ha registrato un grande successo “Portafoglio Europass”, programma di formazione promosso e organizzato dal Centro di Informazione Europe Direct-Eures della Provincia di Lecce, in collaborazione con Area Studenti ed Ufficio mobilità internazionale dell’Università del Salento, Istituto per lo Sviluppo della formazione dei lavoratori (Isfol) e Centro nazionale Europass.

Oltre duecento gli iscritti ai moduli formativi, che si sono aperti questa mattina,  mercoledì 17 novembre, presso le Officine Cantelmo a Lecce. Nell’affollata sala delle Officine erano rappresentate le piu’ svariate fasce di età e professioni: studenti, lavoratori, disoccupati, professori e professionisti. Obiettivo di “Portafoglio Europass”, quello di fornire a giovani studenti e lavoratori, ma non solo a loro visto la variegata presenza, gli strumenti necessari per la corretta compilazione di Europass.  

In apertura spazio all’introduzione di Bernadette Greco, coordinatrice Centro Europe Direct e consigliere Eures della Provincia di Lecce (“Istruzione, formazione, mobilità professionale in Europa”); a seguire, gli interventi di Pietro Filieri, capo Area studenti Università del Salento (“Diploma supplement”) e di Viviana Maggi, di Europass Italia (“Portafoglio Europass”).

Dopo la sessione di questa mattina, una seconda è in programma questo pomeriggio (ore 15-18). Domani, giovedì 18 novembre, terzo ed ultimo modulo formativo (ore 9-12).

Nello specifico il quadro unico “Europass”, che intende realizzare la trasparenza delle qualifiche e delle competenze attraverso l’istituzione di una raccolta personale e coordinata di documenti, che i cittadini possono utilizzare per presentare le proprie qualifiche e competenze in Europa, si compone di: curriculum vitae europass (CV Europass); diploma supplement, documento che accompagna i titoli e le certificazioni rilasciate a seguito di un corso di studi; cerificate supplement, documento che accompagna i titoli e le qualifiche professionali e fornisce informazioni sulle abilità e competenze acquisite; europass mobilità, strumento che consente di documentare le competenze e le abilità acquisite in una esperienza di mobilità realizzata all’estero; passaporto delle lingue, che offre una descrizione delle competenze linguistiche acquisite.

loading...

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

12 + sedici =