La senatrice Adriana Poli Bortone assieme al sindaco Giuseppe Venneri ha presentato ieri mattina, presso la biblioteca comunale di S. Angelo, il disegno di legge n. 2336 recante la denominazione “Interventi a tutela del patrimonio culturale di Gallipoli”, depositato in Senato lo scorso 21 settembre.

Presupposto di tale ddl è il ricco e variegato patrimonio storico e culturale gallipolino, elemento di forte traino per il turismo salentino ed anche regionale. Di qui la volontà della senatrice Poli Bortone di proporre “uno sforzo di tutta la comunità nazionale, sotto forma di un contributo straordinario per Gallipoli, per la salvaguardia e la valorizzazione di questi tesori. Se il disegno di legge verrà approvato, dal Ministero dei Beni Culturali saranno allocati, per il triennio 2011-2013, 25 milioni di euro, per la realizzazione di interventi di tutela e recupero di beni culturali e architettonici del borgo antico di Gallipoli”. Nel dettaglio l’intervento mira alla tutela delle chiese e dei palazzi della città vecchia al fine di garantire la conservazione di uno degli esempi più belli del barocco del territorio salentino. Il sindaco Giuseppe Venneri, ringraziando in premessa la senatrice Poli Bortone per il suo impegno concreto in favore della comunità gallipolina, ha auspicato che il ddl possa trovare pronta condivisione ed attuazione nell’iter parlamentare. “Si tratta di un atto di buona amministrazione – ha detto il primo cittadino – che cerca di valorizzare una delle risorse più preziose ed importanti della nostra città. Do atto alla senatrice Poli del suo impegno per Gallipoli e sarò pronto a tributare il medesimo riconoscimento a qualche deputato locale nel momento in cui farà cessare la stagione dei veleni, del fumo e delle chiacchiere ed inizierà finalmente a presentare qualche progetto serio e fattibile per la crescita e lo sviluppo della sua città”.

loading...

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

sedici − 16 =