E’ stato prorogato al 30 novembre prossimo (entro le ore 12) il termine per la presentazione delle manifestazioni di disponibilità alla designazione di consigliera o consigliere di parità effettiva/o della Provincia di Lecce.

Coloro che intendono proporre la propria candidatura dovranno, entro il nuovo termine (quello precedente era fissato al 12 novembre), allegare alla domanda un dettagliato curriculum in formato europeo; inoltre, il possesso dei requisiti previsti dovrà essere comprovato da idonea documentazione allegata o da autocertificazione.

La consigliera (o il consigliere) di parità è una figura disciplinata dal decreto legislativo n.198/2006 e successivi, e svolge funzioni di promozione e di controllo dell’attuazione dei principi di uguaglianza di opportunità e di non discriminazione tra donne e uomini nel lavoro.

E’ nominata con decreto del Ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali, di concerto con il Ministro per le Pari Opportunità, su designazione della Provincia, sentita la commissione provinciale tripartita (decreto legislativo 469 del ’97).

Il mandato ha una durata di quattro anni ed è rinnovabile per non più di due volte.

Il presidente della Provincia Antonio Gabellone provvederà alla designazione, scegliendo tra i soggetti con i seguenti requisiti: adeguata professionalità, intesa nel senso del possesso di “specifica competenza ed esperienza pluriennale in materia di lavoro femminile, di normative sulla parità e pari opportunità nonché di mercato del lavoro, comprovati da idonea documentazione”; possesso dei requisiti per l’elezione a consigliere provinciale.

Il presidente terrà conto dell’esperienza, della comprovata e specifica competenza, delle capacità organizzative, in assenza di situazioni di impedimento (specificate nell’Avviso), assicurando le condizioni di pari opportunità nelle procedure di assegnazione.

L’Avviso e la relativa domanda sono pubblicati sul sito istituzionale dell’Ente www.provincia.le.it

loading...

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

9 − 7 =