<<Non si può accettare l’accanimento nei confronti di Sakineh e di tante donne che come lei ogni giorno rischiano di essere uccise. Il Salento tutto non può accettare azioni che vanno contro i principi di democrazia e accoglienza che da sempre lo caratterizzano>>, dichiara l’assessore provinciale alle Politiche sociali e alle Pari opportunità Filomena D’Antini Solero.

<<Per il mondo occidentale tali atroci azioni non troveranno mai alcuna giustificazione>>.

<<Nessun errore umano può trovare giusta misura nella pena di morte; e se in gran parte del mondo ci si accinge a celebrare il 25 novembre, giornata contro la violenza sulle donne, dall’altra parte continuano a perpetrarsi atti atroci contro le donne di fronte ai quali non si può rimanere in silenzio>>, conclude l’assessore.

loading...

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

12 − 8 =