Mi sorprende molto che una testata seria come il Nuovo Quotidiano di Puglia si sia prestato alla pubblicazione di un manifesto, mai affisso, evidentemente illegale. Facciamo riferimento al “necrologio”, relativo alla vicenda di Gallipoli, che il quotidiano

ha pubblicato nell’edizione di ieri, pur in assenza delle indicazioni relative all’autore ed alla tipografia che lo ha realizzato, requisiti ritenuti essenziali dalla legge per la pubblicazione.
Per quanto riguarda il contenuto del manifesto in oggetto, rassicuriamo tutti quanti sull’ottima salute e sulla sana e robusta costituzione di cui gode il Partito Democratico, a Gallipoli come nel resto del paese. Una perfetta forma che dimostreremo proprio con il buon governo della città di Gallipoli, restituendo alla città bella quelle buone pratiche amministrative che qualcuno aveva deciso di negare, da fin troppo tempo, ai gallipolini.

 

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

tredici − 4 =