La procura di Lecce ha avviato accertamenti sulla morte di una bambina nata con parto cesareo e deceduta poche ore dopo la nascita nell’ospedale di Casarano. La notizia e’ pubblicata dal Nuovo Quotidiano di Puglia. L’inchiesta e’ stata avviata in seguito alla denuncia presentata

ai carabinieri dai famigliari della piccola, secondo cui l’intervento con il cesareo sarebbe stato tardivo. La madre della bambina, una giovane donna di 23 anni, e’ alla seconda gravidanza. La piccola aveva il cordone attorcigliato al collo e per questo, dopo diverse ore di travaglio, si e’ deciso di intervenire con un cesareo d’urgenza. La piccola e’ nata cianotica e, malgrado i tentativi di rianimazione, e’ morta poche ore dopo il parto. Il magistrato inquirente, Donatina Buffelli, ha disposto il sequestro delle cartelle cliniche e l’autopsia che verra’ eseguita nei prossimi giorni.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

9 + 11 =