In riferimento alle numerose richieste di chiarimento dell’utenza relative agli accertamenti trasmessi dalla società CENSUM nel mese di ottobre, circa la tassa sugli accessi pubblici, si informa che la Provincia di Lecce lo scorso 5 novembre ha disposto la sospensione immediata di tutti gli accertamenti

nei confronti dei titolari degli accessi a raso, e cioè conformati in maniera tale da aprirsi direttamente sul suolo pubblico, sprovvisti di qualsiasi manufatto.
Con una Delibera del Consiglio Provinciale del 21/12/2009, infatti, era stata fornita un’interpretazione autentica del regolamento provinciale inerente l’occupazione degli spazi e delle aree pubbliche.
Pertanto, tutti i cittadini interessati, proprietari di accessi privi di manufatti, potranno comunicare direttamente a CENSUM, quale soggetto riscossore che ha effettuato il censimento, che nulla è dovuto, come riportato nel suddetto provvedimento consiliare, sospendendo conseguentemente i relativi pagamenti.

loading...

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

6 + 13 =