Si segna una nuova tappa di ricerca per Tiziana Dollorenzo Solari, autrice de ‘I Sogni dei Bambini del Mondo’, del lavoro itinerante portato avanti ormai da circa sei anni, dedicato all’ascolto  dell’infanzia, del mondo e della contemporaneità.

Un appuntamento in Italia con Nathalie Noëlle Rimlinger, desiderato e voluto sin dai primi istanti della loro conoscenza a Parigi, nel periodo della performance dello scorso maggio. Catturata dalla profondità e bellezza delle  sculture dell’artista francese, scopre con un dialogo immediato,  moltissimi punti in comune nell’ambito della ricerca artistica e dell’esperienza di lavoro con i bambini.

La Dollorenzo Solari rimane attratta dagli interessi simili e profondi per l’antropologia condensata all’arte e per la simbologia del gesto e della psiche infantile. Intrecci e collegamenti, di un’arte sperimentale in comune, fermano un incontro, collocandolo in ‘Un’Altra Dimensione’ che poteva essere fugace ma  la passione di entrambe ad avventurarsi nei terreni più difficili ed ermetici del mondo interiore crea un cordone che le stimola a non perdere il contatto data la lontananza delle loro residenze.

Infatti, l’autrice de ‘i sogni dei bambini del mondo’ vive a Lecce pur viaggiando con frequenza per i suoi studi. Nel 2008 l’impianto di ricerca, dedicato ai segni-sogni dei bambini, è stato sostenuto, nella parte scientifica, dall’Ordine dei Medici di Roma e di Lecce. Invece, il suo lavoro applicativo è ormai accolto dalle Ambasciate Italiane all’estero e dai Musei d’arte contemporanea.

Tra il 2006 e il 2009 ha incontrato i bambini stranieri tra l’Ambasciata del Luxemburgo, Londra, il Museo d’Arte Contemporanea di Dudelange.

loading...

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

2 × 1 =