“La formazione professionale, il settore delle politiche per il lavoro della Provincia di Lecce, soprattutto per i più giovani, è stata rilanciata in maniera complessiva e con un respiro europeo e al passo con il mercato del lavoro piu’ moderno”, dopo anni di iniziative logorate dal tempo e dalla loro inefficacia.

Per il 2° anno consecutivo la Giunta Gabellone è riuscita ad intercettare e mettere in campo 12 milioni di euro per la formazione professionale, che serviranno a collegare il mondo dell’istruzione al mondo del lavoro.
Con importanti novità, dai servizi di consulenza resi alle aziende in settori strategici e moderni come l’innovazione tecnologica sino all’analisi di mercato, e soprattutto con la innovativa introduzione dei tirocini formativi che le aziende potranno attivare. Si consentirà, nella pratica, l’inserimento lavorativo di giovani e giovanissimi nelle aziende, con una paga-base di 760 Euro al mese di partenza, salari che non saranno a carico delle casse dell’impresa ma a cui penserà la Provincia con questo suo progetto e grazie ai finanziamenti che sono stati intercettati, magari con la speranza concreta di far sì che quel giovane, quel lavoratore, possa dimostrando il suo valore restare in azienda, diventarne un dipendente “reale”.
“Siamo convinti che la crisi economica e questa difficile congiuntura anche internazionale si possa combattere solo ed esclusivamente con una formazione d’eccellenza, preparando i nostri giovani al salto di qualita’ della grande impresa, della grande innovazione, della tecnologia e della grande fabbrica del sapere”.

loading...

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

17 − 16 =