Foto Andrea StellaE’ tornato il sereno in casa del Lecce. Dopo le dimissioni presentate al termine della sconfitta di Cagliari, prima ‘congelate’ e poi ‘rigettate’ ieri sera dalla societa’ giallorossa, Luigi De Canio ha diretto l’allenamento questa mattina sul sintetico di Calimera.

Al termine della seduta, l’allenatore del Lecce ha incontrato i giornalisti. “Ho avuto un chiarimento con la societa’ – ha dichiarato il tecnico – abbiamo parlato ed ho riscontrato, come era avvenuto gia’ a Cagliari, la stima e il rispetto da parte del presidente e della societa’. Ho avuto, inoltre, una grande testimonianza dai calciatori: tutto questo mi ha fatto ritenere che ci fossero le condizioni per continuare questa avventura, cominciata piu’ di un anno e mezzo fa. Si e’ trattato di una discussione con il presidente, una normale dialettica e una volta chiarita la natura di questa discussione abbiamo deciso di non considerare quello che è successo a Cagliari. Non penso che per quanto riguardi le gare fuori case tutto dipenda da un approccio sbagliato della squadra, che in settimana dimostra di essere concentrata nel modo in cui affrontare l’avversario; capita, piuttosto, di subire dei momenti di difficoltà in cui la squadra perde sicurezza. E’ per questo che credo servano delle gare in cui non si prendano gol e si porti a casa un risultato positivo; tutto questo farebbe accrescere l’autostima e la sicurezza della squadra.”

Il presidente del Lecce, Pierandrea Semeraro, e l’amministratore delegato, Claudio Fenucci hanno incontrato la squadra prima dell’allenamento.
“E’ tutto rientrato – ha dichiarato Semeraro –  già domenica avevo parlato con il mister e glia avevo chiesto di aspettare lunedì per parlare a mente fredda di alcune situazioni. Quando non arrivano i risultati bisogna parlare per cercare di capire il perché. Ieri abbiamo parlato all’interno della società, ho parlato anche con mio padre, il quale mi ha esortato a vedermela da solo, dopodiché ci siamo confrontati con il mister e abbiamo chiarito tutto quello che c’era da chiarire. Abbiamo anche discusso di mercato, ma questo lo avevamo fatto già un paio di settimane fa; il mister ha iniziato a guardare, assieme a Lattuca, alcune situazioni che possano puntellare la squadra, soprattutto la difesa. Abbiamo fatto anche un’analisi tecnica per  cercare di capire il perché di determinati approcci alle gare; i calciatori non riescono a mettere in campo quello che chiede loro il nostro allenatore.”

Buone notizie, intanto, per mister De Canio in vista della prossima sfida casalinga contro il Genoa, in programma domenica alle ore 15.00. Il difensore Ferrario ha ripreso ad allenarsi con i compagni, svolgendo gran parte della seduta con resto del gruppo. Hanno svolto lavorato in differenziato Reginiussen, Sini e Giuliatto, mentre Brivio sul finire della seduta si è fermato per una leggera distorsione al ginocchio destro.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

tre × 4 =