Nelle ultime ore la Guardia di Finanza, da sempre impegnata in servizi di controllo economico del territorio con particolare attenzione alla prevenzione e repressione delle violazioni ambientali, ha proceduto al sequestro di due fabbricati

insistenti a ridosso dell’area demaniale e nelle immediate vicinanze del mare, rispettivamente di circa 80 e 60 mq, siti nella marina del comune di Tricase.

In particolare, tali manufatti, in corso di realizzazione, sono stati  edificati in totale assenza di qualsivoglia autorizzazione edilizia, su terreni ricadenti in zona di rispetto ambientale, sottoposta al vincolo di inedificabilità poiché a ridosso del demanio marittimo nonché in zona rientrante nel Parco naturale Otranto – Santa Maria di Leuca.

Per questi motivi i finanzieri hanno operato il sequestro dei due immobili segnalando, al contempo, all’A.G. i rispettivi proprietari, resisi responsabili delle violazioni edilizie in area tutelata dal vincolo paesaggistico ed idrogeologico.