Inserita nell’evento “Il Bacco e la Venere- Ebbri d’artistiche virtù”, la performance “0” sarà realizzata nel Palazzo Santese di Tuglie (LE), a partire dalle ore 20.30 del 27 Novembre 2010.
Gli spazi del Palazzo Santese ospiteranno anche una serie di opere di Orodè Deoro.

La musica si fa largo e fa breccia nell’anima e prima che scompaia assisteremo al tentativo di vederla disegnata e colorata. Le improvvisazioni di Redi Hasa, col suo violoncello, e quelle del chitarrista Valerio Daniele, entrambi ben amplificati e con pedaliere multi effetto, diventeranno un’opera su carta di grandi dimensioni di Orodè Deoro.
Nel costante uso di colori caldi accordati a livide tonalità si dipana l’intreccio tra musica e pittura, il cui ritmico evolversi si traduce in un istintivo ansante sussulto gestuale. Così il pittore traspone nell’opera l’intima ribellione sua e dei musicisti contro l’alienante sofisticazione contemporanea, mentre la carta cattura le fiamme delle più tormentate e insistenti passioni umane.

sabato 27 novembre, Tuglie (LE),
20.30- 23.30
Palazzo Santese, via Risorgimento (centro storico)