Vignetta Massimo DonateoQueste sorprendenti risposte a domande intriganti, sono il risultato di una mia conversazione recente, con amici appassionati di riti e rituali scaramantici e non. Per la famosa serie: “Non è vero, ma ci credo!”, leggete e capirete il perché!

… In occasione di un brindisi fanno “scontrare” i bicchieri?
Un tempo si credeva fermamente che il diavolo presenziasse a tutte le feste, ma che potesse essere allontanato dal suono delle campane. Perciò i convitati, facendo tintinnare i bicchieri, creavano un “effetto campana” per spaventarlo.

… Incrociamo le dita per invocare la buona fortuna?
I primi cristiani facevano di nascosto così il segno della croce per chiedere aiuto a Dio senza attirare l’attenzione dei pagani.

… I cornetti sono a mezzaluna?
Nel 1683 gli austriaci respinsero i turchi ottomani che tentavano di espugnare Vienna. In ricordo della vittoria, i fornai viennesi crearono il cornetto, dandogli la forma della mezzaluna che campeggia nella bandiera turca.

… Porta sfortuna passare sotto una scala?
Una scala appoggiata ad un muro forma un triangolo, simbolo della Trinità e del numero mistico 3. Un tempo si credeva assolutamente che attraversare il triangolo equivalesse a sfidare la Trinità ed esporsi alla via divina.

… Ogni primo d’aprile si fanno gli scherzi?
Fin quasi alla fine del XVI secolo l’anno nuovo iniziava in Europa verso la fine di marzo e segnava l’inizio della primavera. Per celebrare il nuovo anno si facevano molti doni e festeggiamenti che duravano moltissimi giorni, raggiungendo l’apice il primo di aprile. Poi il re di Francia autorizzò un mutamento nel calendario perciò l’inizio dell’anno si spostò al primo gennaio. Molti, o perché disinformati, o semplicemente perché contrari alla novità, continuarono a scambiarsi doni ed a festeggiare il primo aprile. Perciò furono canzonati dagli altri, che inviavano loro doni ridicoli e li beffavano con scherzi.

… Un possedimento costoso ma non produttivo viene denominato a volte “elefante bianco?”
Pare che il re del Siam donasse elefanti bianchi ai cortigiani che desiderava rovinare. A quel tempo gli animali erano considerati sacri e non potevano svolgere alcun lavoro, ma dovevano essere nutriti e curati lo stesso.

… In alcuni paesi i cani dalmati sono le mascotte dei pompieri?
Allevati come cani da diligenza, i dalmati correvano vicino a queste carrozze per difenderle dai banditi. A causa del suo profondo amore congenito per i cavalli ed i colori vivaci, e della resistenza sulle lunghe distanze, fu naturale scegliere il dalmata  come scorta del carro dei pompieri trainato da cavalli con il compito di far sgombrare la strada.

… I vestiti degli uomini hanno i bottoni sulla destra e quelli della donna invece sulla sinistra?
Per chi usa la destra – la maggior parte – è più facile infilare da destra i bottoni nelle asole fatte a sinistra. All’inizio i bottoni erano costosi, e li portavano particolarmente i ricchi. Le donne benestanti erano sovente vestite dalle cameriere. Poiché la cameriera stava di fronte alla padrona da vestire, i sarti mettevano i bottoni a destra rispetto alla cameriera – a sinistra per la padrona – ed ivi sono rimasti.

… La sposa sta sempre a sinistra dello sposo?
Nei tempi in cui gli uomini spesso rapivano le donne nei villaggi limitrofi, lo sposo doveva tenere  la mano della spada – la destra – libera  durante la cerimonia per respingere un possibile attacco dei parenti della sposa o di corteggiatori gelosi.

Soddisfatti? A presto, con altre curiosità!

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

quattro + diciassette =