“Esprimo solidarietà – dichiara il consigliere Alfonso Rampino – anche a nome del gruppo PD a Palazzo dei Celestini, alla manifestazione unitaria indetta, anche a Lecce, dalle OO.SS. della Polizia di Stato, della Polizia Penitenziaria, del Corpo forestale dello Stato e del Corpo nazionale

dei Vigili del Fuoco, per impedire lo smantellamento della sicurezza e del soccorso pubblici.
In un momento in cui cresce l’esigenza di sicurezza, il Governo disattende ogni impegno assunto in campagna elettorale. Dopo i tagli già operati al settore, con cui sono stati sottratti alle forze di polizia circa due miliardi e mezzo in tre anni, oggi si cerca di calpestare anche il diritto costituzionale dei lavoratori a ricevere le giuste retribuzioni per le prestazioni di lavoro straordinario o connesse a maggiori disagi e responsabilità.
La manovra finanziaria di quest’anno, che fissa dal 31 dicembre p.v. un tetto massimo allo straordinario ed alle indennità operative, è un colpo mortale alle attese di un società che oggi più che mai necessita di maggiori attenzioni e di maggiori tutele di ordine pubblico. Anche in un settore così delicato quale la pubblica sicurezza, vessillo da sempre sbandierato dal centrodestra, si finisce per intervenire con la calcolatrice e con una logica ragionieristica, a svantaggio della collettività.”