“A fronte dei pochissimi nostri emendamenti recepiti ed approvati dal Governo regionale, la Giunta Vendola con questo Bilancio ha perso ancora una volta il treno della credibilità”. Lo sostiene in una nota il capogruppo del Pdl alla Regione, Rocco Palese.

“Per l’ennesima volta in 6 anni  – aggiunge Palese – sono stati respinti in blocco tutti i nostri emendamenti tendenti a mettere fuori la cattiva politica e a ripristinare un sistema di controllo e lagalità nelle Asl e nell’intero sistema sanitario pugliese. Così come sono stati bocciati dalla maggioranza i nostri emendamenti tendenti ad eliminare le tasse, ad impedire l’aumento di ticket e benzina, a ridurre le spese di rappresentanza e comunicazione per investire in diritto allo studio, servizi sociali, lavoro, nuove povertà. Comprendiamo quindi l’amarezza di chi oggi manifesta e protesta rivendicando diritti e lavoro e siamo dalla loro parte. Per quanto ci riguarda crediamo di aver svolto, ieri come in passato, un ruolo di opposizione responsabile e propositiva: abbiamo presentato solo emendamenti qualificati e non ostruzionistici, abbiamo cercato in ogni modo di tradurre in atti e fatti concreti le migliaia di promesse elettorali di Vendola e della sinistra, ma senza successo. Dopo 6 anni di Governo Vendola i pugliesi si ritrovano con tasse aumentate, ospedali da chiudere, servizi sanitari limitati all’emergenza, totale assenza di controllo della spesa sanitaria e perseveranza politica nel voler andare avanti così. E’ evidente che siamo dinanzi ad un fallimento politico ed amministrativo imputabile a chi continua a governare all’insegna di una eterna campagna elettorale”.

 

ATTENZIONE: i commenti non sono moderati dalla redazione, che non se ne assume la responsabilità. Ogni utente risponderà del contenuto delle proprie affermazioni.