“Un vivido esempio di un paese che riscopre il valore di essere una comunità viva e desiderosa di valorizzare le proprie radici storiche e culturali”
È quanto ha dichiarato il consigliere della Regione Puglia e presidente di “Moderati e Popolari”, Antonio Buccoliero, partecipando

all’inaugurazione del Presepe  Vivente nel Borgo Antico di Specchia. Un evento giunto alla sua terza edizione e organizzato dall’Ass. culturale sportiva “Eugenia Ravasco”, dalla Parrocchia della Beata Vergine Maria e dal Comune di Specchia.
“Il Presepe Vivente, dislocato nel suggestivo borgo antico di Specchia – prosegue Buccoliero – rappresenta un’occasione concreta di come il volontariato, attraverso diverse associazioni, riesca a dare voce e anima a tutta una comunità, valorizzando non solo il proprio patrimonio artistico e culturale, ma anche il più profondo sentimento religioso, attraverso la realizzazione di un presepe, che è insieme percorso di vita e di fede.
In questo senso, un plauso particolare va a Guerino Scarascia, presidente dell’Associazione Culturale Sportiva “Eugenia Ravasco” di Specchia, da sempre in prima linea nell’organizzare eventi e manifestazioni, capaci di dare lustro ad una comunità straordinaria come quella specchiese.
Visitare il Presepe Vivente di Specchia – ha concluso Buccoliero – significa toccare con mano come tutto un paese, attraverso il volontariato e il coinvolgimento attivo di circa duecento figuranti, possa rappresentare un concreto esempio di quella capacità di “fare sistema”, che può attivarsi solo nel momento in cui esiste una reale partecipazione di istituzioni, mondo del volontariato e semplici cittadini alla crescita di tutto un territorio”.