In data odierna, presso la Presidenza della Provincia, l’Ufficio del Presidente del Consiglio Provinciale e la Segreteria Generale sono pervenute le dimissioni dall’incarico di Consigliere Provinciale di Roberto Marti (Collegio Provinciale Lecce III).

Per lo scorrimento della lista del Popolo della Libertà il 1° dei non eletti risulta essere Luigi Coclite (Collegio Provinciale Lecce V), che ha rinunciato al mandato consiliare, a sua volta protocollando proprie dimissioni dall’incarico.

Risulta subentrante al Consiglio Provinciale, dunque, il neo-Consigliere Provinciale Alessandro Corricciati (Collegio Provinciale Martano), già Assessore Comunale ai Servizi Sociali del Comune di Martano.

Nella prossima seduta del Consiglio Provinciale l’assise prenderà atto della surroga consentendo al nuovo Consigliere Provinciale di entrare nel pieno delle sue prerogative e attività istituzionali.

<< In questo anno e mezzo – spiega Roberto Marti –di esperienza a Palazzo dei Celestini come Consigliere Provinciale di maggioranza ho potuto conoscere e apprezzare il valore istituzionale e dell’azione politica del Presidente della Provincia di Lecce Antonio Gabellone, oltre che l’impegno del suo Governo Provinciale e della sua attenta maggioranza consiliare. Al Presidente Gabellone in particolare mi lega una comunanza d’intenti e una vicinanza ideale che sarà ancora più forte sin da domani, quando tornerò a tempo pieno ad occuparmi del mio impegnativo ruolo di Consigliere Regionale di opposizione. Lascio il mio scranno consiliare alla Provincia di Lecce con la convinzione – che è propria dell’agire politico coerente ai valori del centrodestra e del PDL – che è meglio rivestire un solo incarico, e farlo in maniera totalizzante, piuttosto che tenere egoisticamente più postazioni per sé stessi senza essere produttivi come si vorrebbe a causa di troppi e contemporanei impegni. Proprio con questo spirito, ho trasmesso le mie dimissioni al Presidente Gabellone, al Presidente del Consiglio Provinciale Primiceri ed al Segretario Generale Mazzeo; con lo spirito di chi è da sempre refrattario ai doppi-tripli incarichi…Con lo stesso spirito non posso che essere entusiasta di rispettare alla lettera l’input che il Presidente Berlusconi ha sempre ribadito per tutti i dirigenti politici del PDL, ad ogni livello: dare spazio ai giovani di esprimersi, consentire loro di dimostrare il proprio valore. Per questo sono certo che il giovanissimo neo-Consigliere Provinciale del PDL Alessandro Corricciati potrà essere ancor più di me utile alla causa diretta del centrodestra alla Provincia di Lecce. Per parte mia continuerò a seguire le vicende politiche dell’Amministrazione Gabellone, con vicinanza sostanziale e reale, spendendomi ancor più di oggi per il suo progetto politico e di rilancio del Salento >>

 

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

16 − 14 =