”La rabbia e’ inevitabile quando gli adulti non sono capaci di dare risposte alle speranze dei giovani”. Cosi’ il presidente della Regione Puglia, Nichi Vendola, intervistato da ”La Repubblica” commenta gli scontri di Roma, appoggiando gli studenti, ma condannando la violenza.

”C’e’ un humus di violenza – dice Vendola – che attraversa questa fase della storia italiana e della storia europea, che si determina quando il mondo adulto non sa aprire le finestre e impedisce ai ragazzi di guardare il futuro. E’ questa la bomba di orologeria in se”’.

”Sto con questa generazione. Sempre contro la violenza, sempre con i giovani che si ribellano”, prosegue, ma ”la violenza e’ sicuramente una trappola, e’ entrare in un vicolo cieco; e’ il contrario della radicalita’. Violenza e’ una forma di autodegradazione”. Dunque, ”non intendo giustificare, voglio capire”.

Questo Governo, aggiunge ancora, ”non ha ascoltato nessuno, ha spezzato le gambe alla speranza della scuola e dell’universita’. Berlusconi aveva promesso le tre ‘i’ (inglese, impresa, informatica) e ha realizzato le tre ‘p’ (paura, poverta’, precarieta’). Potrei mettere una quarta ‘p’ ma in Italia si preferisce dire escort”.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

16 + 17 =