Il capogruppo della Puglia prima di tutto in Consiglio provinciale Cosimo Miccoli esprime soddisfazione per il fatto che il ministro dell’Interno Roberto Maroni abbia accolto l’invito del sindaco Perrone a verificare la possibilità di rivedere la decisione di far giocare a porte chiuse il derby Lecce-Bari.

“Ho accolto con piacere – fa sapere – la notizia della riunione il 3 gennaio a Bari in vista di una possibile revisione della scelta di un derby a porte chiuse. Si tratta evidentemente del riconoscimento dell’iniziativa del sindaco Perrone che ha avanzato ufficialmente la richiesta al ministro Maroni. Come rappresentante del mio territorio non posso che essere favorevole ad una soluzione che consenta di giocare il derby in uno stadio pieno di gente, che è l’alveo naturale di uno spettacolo sportivo così importante. Sono certo che il lavoro delle forze del’ordine consentirà la sicurezza necessaria all’evento. Auspico pertanto che possa essere rivista la scelta fatta in Prefettura ieri e che sia la tifoseria giallorossa che quella barese possano assistere serenamente all’incontro. Credo che anche con l’impegno personale di Paolo Perrone e Michele Emiliano possano crearsi le condizioni minime necessarie perché la gara si giochi con il pubblico”.

loading...

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

5 × due =